BABY ZAMPOGNA BATTE ANCHE LIDO DI ROMA

Continua l’appassionante fase regolare alle finali nazionali per il talento reggino.

Dopo l’esordio da Mvp, Alfonso Zampogna finisce ancora in doppia e contribuisce alla larga vittoria della Pallacanestro Reggiana contro Lido di Roma.

Il giovane figlio d’arte prova a ripercorrere le gesta del padre Stefano, giocatore super a livello senior (in tanti lo ricorderanno alla Viola ma non solo) ma portentoso prospetto giovanile in campo nell’Under 18 della Fortitudo Bologna.

La cronaca del match.

Pallacanestro Reggiana Grissin Bon-Lido di Roma Ostia 90-69 
Percorso netto dopo 2 gare anche per la Pallacanestro Reggiana, superato l’ostacolo Lido di Roma con una prova convincente di squadra (6 ragazzi in doppia cifra) in un match subito indirizzato grazie anche alle alte percentuali al tiro da fuori (53% nel primo tempo con 7/13 da 3); i ragazzi di coach Menozzi si giocheranno primato del girone e qualificazione ai quarti di finale nella partita di domani con Livorno, scontro diretto anche per la Lido di Roma che affronterà Trieste per cercare di accedere nel tabellone negli spareggi. La Reggiana parte bene sfruttando al meglio il vantaggio in centimetri e andando a colpire nel cuore dell’area una Lido di Roma grintosa che prova a non lasciar scappare subito gli avversari, la tripla sul finire di primo quarto di Cipolla vale però il +12 per la squadra di coach Menozzi già in odore di allungo sul 26-14; fuga che diventa concreta con nel 2° quarto quando la Reggiana martella la retina avversaria dall’arco con Soviero prima e Dellosto poi (37-15), la formazione di Ostia ha il merito però di non scoraggiarsi riuscendo a rimanere in qualche modo in partita con Cianci e Spada che riducono lo svantaggio prima della sirena (53-37). Da apprezzare lo sforzo della squadra di coach Picardi che tocca anche il -12 in avvio di ripresa provando davvero a riaprire il match, Reggio Emilia non lascia però riavvicinare ulteriormente i laziali e chiude il discorso con Dellosto (15 punti e 8 rimbalzi) e Soviero (13 punti e 7 rimbalzi) che firmano il 70-50, potendo poi gestire gli ultimi minuti di gara senza grossi affanni fino al conclusivo 90-69.
PALL. REGGIANA – LIDO DI ROMA BASKET 90 – 69 (26-14, 53-37, 68-50, 90-69)
PALL. REGGIANA: Soviero 13 (2/8, 2/2), Valenti 10 (3/4 da 2), Diouf* 6 (2/2 da 2), Dellosto* 15 (2/5, 3/4), Tchewa Tchamadeu* 10 (4/13 da 2), Ligabue, Giannini 5 (1/2, 1/1), Porfilio 2 (1/1, 0/1), Castagnetti 4 (2/4, 0/1), Sow, Zampogna* 11 (1/3, 3/6), Cipolla* 14 (5/8, 1/4). All. Menozzi
Tiri da 2: 23/50 – Tiri da 3: 10/21 – Tiri Liberi: 14/24 – Rimbalzi: 50 16+34 (Dellosto 8) – Assist: 13 (Dellosto 3) – Palle Recuperate: 10 (Soviero 2) – Palle Perse: 20 (Giannini 5)
LIDO DI ROMA BASKET: Oddi 8 (0/5, 1/5), Ragusa*, Lauria* 3 (1/3, 0/2), Alessandrini* 12 (3/6, 1/1), Pasquali, Munzi 4 (2/3, 0/2), Yusuf 2 (1/1 da 2), Spada 10 (2/3, 1/3), Incitti 5 (0/1, 1/2), Rocchi* 12 (3/8, 0/7), Cianci* 13 (6/11 da 2), Baccanari. All. Picardi
Tiri da 2: 18/44 – Tiri da 3: 4/22 – Tiri Liberi: 21/33 – Rimbalzi: 38 13+25 (Cianci 8) – Assist: 6 (Alessandrini 3) – Palle Recuperate: 8 (Oddi 2) – Palle Perse: 16 (Alessandrini 5)
Arbitri: Ferretti F., Pellicani N., Suriano F.

Prima giornata
Management and Business Livorno – Lido di Roma 70-59; Reggiana Grissin Bon – Pallacanestro Trieste 68-57
Seconda giornata
Management and Business Livorno – Pallacanestro Trieste 82-53; Lido di Roma Ostia – Reggiana Grissin Bon 69-90
Classifica
Don Bosco Livorno, Pallacanestro Reggiana Grissin Bon 4; Lido di Roma, Pallacanestro Trieste 0.
Terza giornata
Don Bosco Livorno – Reggiana Grissin Bon (ore 18.00, PalaTerme); Lido di Roma – Pallacanestro Trieste (ore 18.00, Sandro Pertini)

Show Buttons
Hide Buttons