BETO MANZO E’ IL NUOVO COACH DELLA NUOVA PALLACANESTRO MESSINA

Era uno dei nomi che sembrava vicino alla Pallacanestro Viola in sede di basket mercato.Oggi, Beto Manzo, riparte dalla C Silver e della Nuova Pallacanestro Messina

La nota

La Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza comunica di aver raggiunto l’accordo con coach Beto Manzo per la stagione sportiva 2020/2021, il tecnico italo-argentino guiderà i giallorossi nella loro prima partecipazione al campionato di serie C Silver. Dopo una lunga carriera in campo come playmaker, coach Manzo è passato a dirigere le operazioni dalla panchina, prima a Canicattì e poi a Barcellona, dove nelle ultime due stagioni ha guidato l’Orsa portandola nel primo anno agli spareggi promozione per la serie B.

Coach Manzo benvenuto alla Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza. Con che stato d’animo si approccia a questa nuova esperienza?

Grazie per per il benvenuto, sono molto contento di questa nuova avventura, ringrazio il presidente Caruso per la fiducia che ha dimostrato nella mia persona e per questo percorso che stiamo per intraprendere insieme; sono onorato di poter fare parte di questo progetto.

Assieme a lei in panchina conferma nello staff tecnico per Claudio Pizzuto.

Claudio Pizzuto è una persona che conosco da molto tempo, conosco il suo valore, so quanto ha lavorato per questa società, so quello che Claudio significa per questa società e fa parte della giovane storia di questa società. Ritengo che possa dare tanto alla squadra e quindi per me è una grande soddisfazione averlo accanto; lo ringrazio per avere accettato di far parte di questo progetto, sono sicuro che sarà uno dei valori aggiunti anche in questa stagione perché mi fido di lui. Ho bisogno di persone che abbianovoglia di fare con onestà e serietà lavorativa e quindi Claudio sarà un punto fermo di questo nuovo progetto.

Per la società è il primo anno in C mentre lei ha già una discreta esperienza di questi tornei. Che cosa ritiene sia la cosa più importante per affrontare al meglio il campionato?

Si, è la prima stagione in serie C per la società, ma con persone che hanno alle spalle tanti anni di pallacanestro quindi anche se la società è giovane la dirigenza ha molta esperienza su come gestire una stagione. In questo primo anno bisogna costruire delle basi solide per il futuro, cercando di non fare il passo più lungo della gamba, puntando alla stabilità che possa dare forza a questo progetto. Una delle parole chiave dell’accordo col presidente è “programmazione”; la società ci ha lavorato, ci sta lavorando, e andrà avanti un mattoncino alla volta per cercare di costruire qualcosa di importante per il futuro.

Lei ha sempre lavorato con un mix di giocatori giovani ed esperti, che tipo di squadra ha in mente?

E’ vero, io negli anni ho avuto sempre delle squadre “miste” fra gioventù e esperienza, anche se con una netta maggioranza di atleti under, però ovviamente l’esperienza degli over, indipendentemente dalla quantità, dà sempre qualcosa in più. Adesso ci dedicheremo a capire chi poter confermare, ci sono giocatori della passata stagione, sia giovani che più esperti, che possono continuare ad essere elementi importanti per la squadra. Partiamo un po’ in ritardo visto che le altre formazioni sono già quasi tutte al completo ma cercheremo di individuare i giocatori giusti per allestire il miglior roster rispetto alle nostre possibilità.

Quale è l’obiettivo per questa stagione?

La nostra programmazione va al di là di questa stagione, stiamo valutando giocatori che possano crescere con noi e far crescere la squadra. Nel frattempo anche la società stessa deve crescere, il nostro obiettivo è quello di fare bene a livello sportivo, prima di tutto mantenere la categoria, perché è molto importante per la la società restare con i piedi per terra per poter poi programmare. Noi abbiamo l’obbligo di dare il massimo per cercare di fare bene ogni giorno, io poi sono abituato a darmi degli obiettivi immediati, in questo momento l’urgenza è lavorare per costruire al meglio la squadra. Come si dice “l’appetito vien mangiando” e cercheremo di fare tutto quello che sarà nelle nostre possibilità per toglierci qualche soddisfazione importante per la città, per la società e per tutti quelli che stanno facendo sì che questo progetto possa andare avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons