CATANZARO NON SI SBLOCCA: NONO PASSIVO CONSECUTIVO

CATANZARO – Cosa manca a questa Mastria VendingCatanzaro? Esperienza, carattere, lucidità? Domande a cui squadra e staff tecnico cercano di trovare una risposta da, oramai, 15 turni. Una nota societaria nell’immediata vigilia della gara contro Civitanova Marche non lasciava adito ad interpretazioni di sorta: “vincere è l’unica e sola parola d’ordine per i cestisti della MastriaVending nella partita di domenica contro Civitanova”. Un successo, per l’ennesima volta, sfiorato dopo aver rincorso gli avversari per 30 minuti di un match acceso e combattuto, un vantaggio figlio della pazienza, di chi sa aspettare il momento giusto per ribaltare la gara e poi, come spesso accade, una frenata improvvisa che ha compromesso irrimediabilmente l’esito della contesa. Clichè su cui, certamente, si dovrà lavorare in maniera approfondita per affrontare con piglio differente il girone di ritorno.

L’ultimo impegno casalingo dei giallorossi si è concluso con una sconfitta, la tredicesima su 15 gare disputate, ad opera della Rossella Virtus Civitanova Marche. Eppure, la posizione ed il curriculum dei marchigiani, non ha per nulla intimorito i calabresi sempre in partita fino ad una manciata di secondi dal fischio finale. Palla a due e subito grande personalità sul rettangolo digioco per entrambe formazioni. 21-27 il parziale di uno spettacolare primo tempo. Il secondo periodo è, invece, più soft. La Planet riesce anche ad impattare sul 32-32 al 18’ ma chiude sotto di 2 (36-38) all’intervallo lungo. Stessa impostazione tattica nei terzi dieci minuti. I calabresi giocano la propria partita, lasciando agli avversari un minimo vantaggio ed aspettando il momento propizio per dare la spinta decisiva alla gara. Spinta che arriva sul volgere del terzo quarto quando Markovic insacca la tripla che permette ai ragazzi di coach Furfari di chiudere avanti al suono della sirena (55-53). Capitan Calabretta e compagni giocano con il piglio giusto per 8 minuti dell’ultima frazione con l’obiettivo di mantenere la propria posizione senza incorrere in rischio alcuno. Un mini stacco che tocca anche le 5 lunghezze e che inizia a far intravedere agli jonici quell’obiettivo dichiarato alla vigilia della gara. L’ultimo vantaggio giallorosso è il 68-67 del 38’. Poi Civitanova torna in auge con il tiro realizzato da Coviello (68-69), che sarà anche l’ultimo canestro realizzato dal campo. Il finale è estremamente teso. Le due squadre giocano il tutto per tutto affidandosi alla precisione ai tiri liberi. Sul +2 Civitanova (70-72), Calabretta referta un 1/2 dalla lunetta (71-72) quando mancano solamente 10” al fischio finale. Appena unamanciata ma sufficienti a garantire a Burini una doppia possibilità ai liberi: possibilità che il marchigiano non sbaglia firmando così il risultato finale di 71-76.

Con la vittoria ottenuta sul rettangolo del Pala Pulerà, la Rossella Virtus Civitanova Marche consolida la propria posizione in classifica: un quinto posto condiviso con Senigallia, Chieti e Giulianova a quota 16 punti.

Situazione completamente differente per i calabresi della MastriaVending Catanzaro che, alla fine del girone di andata, possono vantare la non invidiabile penultima posizione in classifica con 4 punti nel carniere. La defezione di Lamezia Terme ed il -4 di Campli (unica squadra ad aver perso tutte le partite di questa prima parte di campionato) rendono il tutto meno doloroso ma forniscono certamente spunti interessanti su cui continuare a lavorare in attesa del rientro di Devil Medizza che dovrebbe assicurare maggiore incisività alla squadra.

Giro di boa, quindi per il girone C della serie B che consegna la leadership all’Allianz Pazienza San Severo: nessuna macchia nel percorso dei pugliesi, unica squadra ad inanellare un filotto di 15 vittorie consecutive.

 

Questo il quadro completo della 15^ giornata del campionato di serie B/girone C:

Adriatica Press Teramo – Ristopro Fabriano 59-49, Giulianova Basket 85 – Luciana Mosconi Ancona 88-84, Panifici Di Pinto Bisceglie – Amatori Pall. Pescara 78-75, Allianz Pazienza San Severo – Campli Basket 1957 79-60, Goldengas Senigallia – EdilFrata Nardò 109 – 89, Porto S. Elpidio Basket – Europa ovini Chieti 66-86.

 

MASTRIA VENDING CATANZARO – ROSSELLA VIRTUS CIVITANOVA MARCHE 71 – 76

(21-27, 15-11, 19-15)

CATANZARO: Procopio, Markovic 13, Dell’Uomo 15, Calabretta6, Mavric 8, Commisso ne, Locci 12, Klacar ne, Dolce, Malkic ne, Gobbato 3, Gaetano 14.

CIVITANOVA MARCHE: Coviello 19, Burini 8, Vallasciani 5, Pierini 20, Andreani 9, Felicioni 9, Amoroso 6, Cognigni ne, Attili ne, Mitt.

ARBITRI: Stefano Bonetti di Ferrara e Daniele Sidoli di Vezzano sul Crostolo (RE)

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons