breaking news

CATANZARO, SERVE L’IMPRESA IN CASA DEL SALERNO

3 dicembre 2017 | di admin
CATANZARO, SERVE L’IMPRESA IN CASA DEL SALERNO
Serie B
0
di Maria Taverniti - Trasferta difficilissima contro i ragazzi di Coach Paternoster CATANZARO – Sostiene Antonio Paternoster che “Catanzaro non è una squadra semplice da affrontare. E’ ben allenata, dinamica, giovane, per cui servirà una grande prestazione da parte dei miei ragazzi”. Sostiene sempre Antonio Paternoster che “la vittoria di Isernia ha confermato che siamo un gruppo in salute, che sa quello che vuole, che non si disunisce durante le partite di fronte ad eventuali momenti di difficoltà” (fonte: ufficio stampa Virtus Arechi Salerno). Lui è Antonio Paternoster, o meglio, coach Antonio Paternoster, potentino di nascita, campano d’elezione sportiva in un feeling interrotto ma mai spezzato che, dopo aver ceduto alle tentazioni del canto delle sirene del basket lucano, pugliese e calabrese, lo ha riportato, ad effetto boomerang, sempre e di nuovo nella terra della Sibilla Cumana. Una nuova sfida accettata nella calda estate appena trascorsa ha proiettato coach Antonio Paternoster sulla panchina della Virtus Arechi Salerno a perseguire l’obiettivo di rinfondere entusiasmo ad una piazza da troppo assente dai palcoscenici d’elite cestistica. Ed è proprio su questa piazza che coach Paternoster ospiterà fra poche ore la Mastria Vending Catanzaro di coach Fabrizio Tunno. E se è vero che, nei trascorsi calabresi, i colori giallorossi non sono mai entrati nel curriculum dell’allenatore potentino (con esclusive esperienze in quel di Reggio Calabria, Audax e Viola), è anche vero che coach Paternoster conosce abbastanza bene l’ambiente del capoluogo che ha frequentato dapprima accanto al fratello Michele negli anni in cui quest’ultimo era alla guida del Potenza nella serie B maschile ed in seguito da capo allenatore del Basket Agropoli. Virtus Arechi Salerno – Mastria Vending Catanzaro, gara valevole per l’11^ giornata della serie B/girone D, sarà quindi una sorta di deja vu cestistico. Giallorossi sempre ed ancora alla ricerca della prima pesante affermazione stagionale. Dopo il folle stop sul campo di Scauri, la Planet ha pigiato con determinazione sull’acceleratore riuscendo ad imporre la legge del Pala Pulerà nei confronti della ex prima della classe, quella Luiss guidata dal pupillo catanzarese Andrea Scuderi. E d’altronde, la follia è arma invincibile ed ininbrigliabile. E così la formazione guidata da coach Fabrizio Tunno continua nel proprio cammino di passione per allontanarsi da una posizione poco consona al blasone calabrese. 8 punti, 4 vittorie, a pari merito di Stella Azzurra e Tiber Roma (quest’ultima con una gara da recuperare). Non quelle pericolose sabbie mobili che, a cinque giornate dal termine del girone di andata, potrebbero rappresentare un rischio per la categoria ma una posizione pur sempre deficitaria per un obiettivo minimo play-off nelle corde delle formazione jonica che, dopo l’impegno contro Salerno, potrà contare su un doppio turno agevole che la vedrà contrapposta a Venafro (turno infrasettimanale del 7 Dicembre) e sul campo del fanalino di coda Battipaglia. Ma prima c’è da scalare quell’erta salita chiamata Virtus Arechi Salerno. Squadra che, sotto la lusinghiera guida del coach di cui sopra, bazzica in maniera costante nelle primissime posizioni del ranking. Mentre il Basket Barcellona, in terra sarda, fa le prove generali per la prima fuga stagionale (66-74 il finale dell’anticipo del giovedì fra Fotodinamico Cagliari ed i giallorossi di Giacomo Sereni), dietro si apre uno stuolo di inseguitrici (Palestrina, Salerno e Valmontone) pronte a darsi battaglia per giocarsi un posto nelle Final Eight di Marzo 2018 a Firenze. Ultime battute bollenti per i blaugrana che, forti di un ruolino di marcia invidiabile con sei vittorie consecutive, dovranno affrontare in questo mese di Dicembre un calendario ostico con diversi scontri diretti, fra tutti Valmontone, Barcellona e Palestrina. Ecco che allora i campani cercheranno di racimolare quanti più punti possibili per non perdere un terreno difficile da recuperare, approfittando anche di un doppio turno casalingo (dopo Catanzaro, al Pala Silvestri arriverà Valmontone) che permetterà loro di lavorare con maggiore tranquillità. Sugli scudi, per la formazione di coach Paternoster, troviamo il centro Paolo Paci (13,1 punti/partita e 7,2 rimbalzi/partita), la guardia Federico Di Prampero (12,9), il capitano Marco Cucco (play da 12 punti/partita), il centro Gianmarco Leggio (10,1 punti/partita) e Riccardo Bartolozzi (9,9 punti/partita). Ma coach Paternoster è uomo di basket a cui piace seguire da vicino i propri ragazzi. E così, se nell’esperienza della Viola Reggio Calabria chiamò con sé Roberto Marulli con cui ebbe modo di condividere l’esaltante cavalcata di Agropoli, proprio dal serbatoio reggino ha pescato in estate uno dei migliori talenti under della piazza. Stiamo parlando naturalmente di quel Levan Babilodze approdato nella scorsa stagione in canotta neroarancio con provenienza Patti e che sulla sponda calabra dello Stretto ha avuto modo di lavorare con la guida di coach Paternoster. A Salerno, l’ala georgiana sta continuando il proprio percorso di crescita rispondendo in maniera egregia con numeri che lasciano ben sperare (una media di 7,9 punti/partita nei 18,3 minuti di media giocati). L’appuntamento per la palla a due fra Virtus Arechi Salerno e Mastria Vending Catanzaro è fissato per le ore 18:00 presso il Palazzetto “Matierno” di Salerno (ingresso gratuito) con la direzione di gara affidata ai Sigg.ri Andrea Bernassola di Palestrina (RM) e Vladislav Doronin di Perugia. Nell’anticipo di giovedì, il Basket Barcellona vince sul campo del Fotodinamico Cagliari con il punteggio di 66-74. Due gli anticipi del sabato: continua il periodo nero della Luiss che perde anche con Citysightseeing Palestrina per 78-85 mentre la BPC Cassino asfalta Capo D’Orlando con il punteggio di 110-83. Questa sera le altre gare dell’11^ giornata del campionato di serie B/girone D: Basket Scauri – Stella Azzurra Roma, Al Discount Dynamic Venafro – Tiber Basket Roma, Virtus Valmontone – Il Globo Isernia (in chiaro sul canale YouTube LNP Channel) e Treofan Battipaglia – Playa Hotel Patti.   Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com
Bookmark and Share

Comments are closed.

Show Buttons
Hide Buttons