COMUNQUE SI GIOCA: OGGI C’E’ VIOLA-CATANIA.FOCUS SULLA FORMAZIONE ETNEA

Quattro sconfitte ed un successo nel derby per la compagine di Coach Bianca.Ecco il focus direttamente dal network nero-arancio

Quattro sconfitte ed una sola vittoria ( nel derby contro Palermo) per l’Alfa Catania nelle cinque gare sino ad ora disputate. Gli etnei affronteranno una Viola Reggio Calabria reduce da quattro vittorie consecutive con l’obiettivo di smuovere una classifica che li vede al penultimo posto della graduatoria,

Il roster

Cinque i volti nuovi rispetto alla passata stagione(Vincenzo Provenzani, Simone Gatti, Joseph Vita Sadi, Luca Savoca e Salvo Longo); riconfermati Luciano Abramo, Alessandro Agosta, Matteo Gottini, Marco Consoli e Alessandro Florio.

Coach Bianca si affiderà all’esperienza del play ex Venafro Marco Consoli ed al talento offensivo del classe ’99 Vincenzo Provenzani. Per quest’ultimo, prodotto della Stella Azzurra, 16.5 punti di media in questa prima parte di campionato. Il reparto esterni sarà completato da Ambramo. Sotto canestro, al fianco dell’ ex di turno Alessandro Agosta, protagonista dell’allora Liomatic Reggio Calabria in DNB nella stagione 2011/12, Bianca recupererà Gottini, assente nella trasferta di Matera per squalifica. Infortunati Simone Gatti e Luca Savoca, dalla panchina coach Bianca darà minuti importanti all’ala/pivot Vita Sadi ed all’esterno Florio.

Il coach

Andrea Bianca è arrivato in casa Alfa nel 2016-2017 guidando il neopromosso team catanese in Serie C Silver sino ai play-off. Nella stagione appena conclusa con il coach siracusano al timone, l’Alfa Basket Catania ha vinto il torneo di Serie C Silver, i play-off regionali ed ha conquistato la promozione in Serie B al termine dei concentramenti nazionali disputati a Ferentino. Queste le sue parole alla vigilia della gara:

“L’Alfa andrà a Reggio per provare a vincere. Dopo gli applausi ricevuti con Matera è arrivato il tempo di raccogliere qualcosa in più. La Viola è una delle migliori squadre del girone, attrezzata per vincere. Una squadra blasonata ed importante con obiettivi diversi dai nostri. Non conosco nel dettaglio le loro vicende societarie ma apprezzo tantissimo il lavoro fatto dalla squadra e spero vivamente che si possa trovare una soluzione affinché si parli solo di basket giocato”.

Show Buttons
Hide Buttons