CUORE INFINITO NERO-ARANCIO:LA VIOLA BATTE CASERTA

Di Giovanni Mafrici – La Viola di Matteo Mecacci non muore mai e scrive ancora una volta la storia. 

Una bella fetta di storia con una perla assoluta, una vittoria sensazionale in chiave PlayOff che ripaga gli sforzi per un gruppo che non molla mai.

Come ai tempi di Massimo Bianchi, Campanaro e Gus Tolotti.

In condizioni iper ridotte, con mezzo allenamento all’attivo, i nero-arancio fanno leva sul fattore campo e battono i primi della classe.

Una gara epica, intensa, straordinaria per la Mood che riesce a contenere la sfuriata iniziale del team leader del girone.

Sedici minuti immensi per la Decò Caserta di Coach Oldoini.

Vantaggio solido e gara che sembra già in ghiaccio anche perché la Viola è senza il Capitano Fallucca, in panchina per onor di firma e con tanti acciacchi.

La cornice del PalaCalafiore fa la differenza.

La Viola arriva fino al meno 8 al secondo quarto.

I reggini, con anima e cuore recuperano colpo su colpo con orgoglio.

SI respira una sfida d’altri tempi:Carnovali insacca le bombe decisive per la rimonta.

Vitale carbura e gioca una sfida super pallone dopo pallone mostrando un orgoglio senza limiti.

Il match, dal terzo quarto in poi entra sui binari dell’equilibrio.

Caserta trova soluzioni offensive con Hassan ma sente tantissimo la pressione dell’impianto reggino.

Reggio,invece, ruggisce con Yande Fall.

“Il Leone d’Africa” è l’Mvp della sfida con una prestazione sontuosa.

SI fa male ad un dito, la sua gara sembra finita: ritorna in scena “gridando” pallacanestro e realizzando i canestri decisivi.

Carnovali ad un minuto dalla fine cade per terra, si fa male ad una spalla ed indebolisce ancor di più le rotazioni dei locali.

In casa Caserta pesa tantissimo il 2/6 finale di Bottioni ai liberi.

La cronaca

IL MATCH

Nella Mood ancora assente capitan Fallucca. Alessandri, Nobile, Agbogan, Fall e Paesano il quintetto scelto da Mecacci. Ciribeni, Bottioni,Hassan, Rinaldi e Dip lo starting five della Juve Caserta. Il “PalaCalafiore” risponde presente ed il colpo d’occhio è da categoria superiore.

Caserta in avvio porta spesso Dip e Ciribeni a conclusioni facili, la capolista allunga immediatamente (2 -11). Mecacci manda in campo Carnovali e la guardia della Mood sblocca i suoi dall’arco. Due triple del numero dieci rimettono in partita una Viola che però si fa trovare impreparata sugli esterni casertani. Hassan e ,soprattutto, Petrucci sono una sentenza. 14-23 al termine della prima frazione.

Entrambe le squadre scelgono l’”assetto smart “con i quattro piccoli in campo. Caserta dimostra tutto il suo valore gestendo un vantaggio oltre la doppia cifra ma la Viola ha carattere e cuore. Fall domina sotto le plance, il senegale firma il tredicesimo punto di un primo tempo da urlo. Dopo un tecnico sanzionato a coach Mecacci la tripla di Vitale infamma il “PalaCalafiore”e chiude il secondo periodo sul 30-38.

Al rientro dagli spogliatoi Caserta prova subito il nuovo allungo con i canestri di Dip, Ciribeni ed una tripla pazzesca di Hassan. La Mood si affida ancora una volta a Carnovali che dall’arco tiene i neroarancio a galla (37-47).La Mood si sblocca. Ancora Carnovali e Vitale dalla lunga distanza mettono a segno un 10-0 di parziale che porta i reggini al meno tre (47-50). Caserta interrompe l’emoragia offensiva con la tripla di Rinaldi, il solito Fall chiude il terzo periodo sul 49-54.

La Mood trova energie fisiche e mentali insperate, la Viola dall’arco è perfetta. Carnovali e Agbogan puniscono la difesa della Decò, Hassan prende per mano Caserta. 61-61 a tre dalla fine. Bottioni dalla lunetta dopo due errori realizza, Nobile dopo un gran recupero di Vitale rimette la gara in parità. L’ultimo minuto inizia sul 63-63. Bottioni fallisce ancora dalla lunetta, Alessandri prima e Fall( rientrato dopo un brutto colpo alla mano) poi sono perfetti. Nel finale, dopo il fallo sistematico di Caserta, Vitale fallisce prima i due tiri liberi ma poi, sul rimbalzo offensivo, firma la tripla che mette la parola fine. L’impresa è neroarancio, termna 73-67.

 

 

 

Mood Project Reggio Calabria-Decò Caserta 73-67

(14-23,16-15,19-16,24-13)

Viola:Nobile 6,Fall 23,Vitale 13,Alessandri 2,Agbogan 5,Ciccarello ne, Carnovali 24,Paesano,Fallucca ne, Scialabba ne.All Matteo Mecacci Ass Trimboli e Motta

Caserta:Sergio 6,Bottioni 4,Rinaldi 2,Petrucci 10,Hassan 16,Pasqualin 3,Valentini,Ciribeni 12,Dip 14,Barbaba ne,Mataluna ne,Piazza.All Oldoini Ass Farina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons