DALLA CANTERA NERO-ARANCIO ALLA LEADERSHIP DA COACH, PARLA COACH MAGANZA

In tanti ricordano Gigi Maganza. Era un prospetto della grande Viola.Ha giocato nel basket in nero-arancio con talenti del calibro di Hugo Sconochini, Rocco Famà e Jorge Rifatti. In questa stagione, invece, ha guidato con profitto il super gruppo degli Svincolati di Milazzo, team che aveva conquistato il primo posto nell’appassionante campionato Under 15 raggruppamento dove hanno giocato le calabresi Jumping, Scuola di Basket Viola, Mastria Academy Catanzaro e Lamezia.

Innanzitutto, lei Coach ed i suoi atleti con che spirito state vivendo il Covid 19?

 

Sicuramente stiamo vivendo una pagina molto triste della nostra vita ma nello stesso tempo cerchiamo anche di reagire pensando a ciò che amiamo di più e cioè la pallacanestro.

Sia io che i miei ragazzi abbiamo una gran voglia di riprendere e la quasi totalità di loro si allena per quel che può a casa , in giardino, con molti esercizi fisici ed anche esercizi di ball handling .

 

Ricordi di Viola. Che giocatore era Maganza?

 

Il Maganza giocatore era molto caparbio mentalmente ed anche unc estita che sfruttava molto la sua fisicità e l’atletismo

Il lavoro svolto in casa Viola Reggio Calabria le è servito nella sua attuale carriera di allenatore?

Il lavoro svolto alla Viola Rc ed i vari coach con cui sono cresciuto nelle giovanili,Gebbia , Tripodi,Benedetto ed Iraca’ ed in serie A con Zorzi e Recalcati mi hanno di certo trasmesso questa voglia di allenare . Senza nulla togliere agli altri ritengo Coach Gaetano Gebbia il maestro che maggiormente ha influito e che ho apprezzato da giocatore .

Riavvolgiamo il nastro, ritorniamo alla stagione appena conclusa, purtroppo precocemente. Che stagione stava vivendo nel campionato di Under 15 d’Eccellenza?

 

Stavamo facendo un gran campionato ed avevamo concluso al primo postoi l girone .

C’è molto rammarico di non aver potuto proseguire una stagione che poteva proiettarci alle finali nazionali di categoria .

 

Il lavoro svolto in casa Viola Reggio Calabria le è servito nella sua attuale carriera di allenatore? Si parla un gran bene del suo gruppo giovanile. Quanti allenamenti svolgono i suoi atleti ed a suo avviso, dove potranno arrivare in futuro?

 


Il gruppo giovanile che alleno è formato dai 2005 e 2006.

Oltre al primo posto con il gruppo Under 15 d’eccellenza ,dove figuravano molti 2006 , eravamo primi anche nel campionato Under 14 .

Un progetto giovanile che abbiamo molto attenzionato e che da quest’anno si era allargato grazie alla nascita del progetto Academy.

Quattro erano gli allenamenti settimanali previsti di cui uno con il preparatore atletico Prof.Giorgianni ed uno basato sui fondamentali con Coach Cutugno . Un gruppo di ragazzi molto promettenti e che ritengo potrà avere un futuro roseo tra questi Michael Scredi (2005) già nel giro della nazionale italiana e che il prossimo anno si trasferirà a Varese .

 

 

 

Jumping, Scuola di Basket Viola, Catanzaro e Lamezia. Che idea si è fatto delle realtà giovanili calabresi che hanno partecipato al campionato Under 15?

 

Le squadre calabresi stanno svolgendo un buon lavoro ed attenzionano molto i loro giovani anche se nel torneo U15 d’eccellenza noi e Catania eravamo squadre più pronte . Ad ogni modo ho avuto modo di vedere un paio di buoni prospetti in tutte le società calabresi affrontate.

 

Che ricordo porta con se della grande Viola in Serie A1?

 

Ho avuto la fortuna di arrivare a Reggio nel 1986 e ci sonorimasto sino al 1990/1991 . Erano gli anni d’oro prima con il nome Standa e poi Panasonic . A Reggio non si parlava altro che di basket un periodo fantastico .

La domanda più difficile: costruisca un roster tutto reggino tra i compagni e gli avversari più forti che ha incontrato in quegli anni. Allenatori inclusi.

Il mio roster lo formo con compagni che hanno giocato con me nelle giovanil iin quel periodo e giocatori avversari che abbiamo affrontato nelle finali nazionali e quindi : Sconochini , Rifatti,LiVecchi,Fama’,Vignone e poi Myers , Fucka ,De Pol , Abbio ,Londero, Dalla Mora e Bonora . Allenatori Gebbia , Tripodi,Benedetto ed Iraca’ .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons