FALLUCCA: NON VEDO L’ORA DI TORNARE IN CAMPO

Dopo alcuni giorni trascorsi a Montecatini per sottoportsi a delle terapie particolari per il recupero dall’infortunio che lo tiene lontano dal parquet ormai da tre settimane, Matteo Fallucca è ritornato a Reggio Calabria. Il capitano della Mood Project, ospite di Break In Sport, programma radiofonico in onda su Antenna Febea, si è detto fiducioso su un suo rapido rientro in campo:

“La  scorsa settimana ero andato a Roma per sottopormi alla stessa terapia, voglio ringraziare lo staff medico della Viola e la società per avermi permesso di fare delle cure supplementari per recuperare il prima possibile. Spero di essere a disposizione sin da domani, proverò ad allenarmi e vedremo come reagirà il piede. Non vedo l’ora di tornare a dare una mano ai mie compagni”.

Ha vissuto la vittoria contro Caserta dalla panchina. Che emozioni hai provato?

“Ho sofferto tanto sino a pochi minuti dall’inizio. La mattina della gara avevo dato la mia disponibilità, qualore fosse servito, anche a rischiare un rientro anticipato.Il coach e lo staff sia tecnico che medico hanno giustamente preferito non rischiare. E’ stata una partita incredibile, ho rivisto quello spirito che nelle ultime settimane era un pò mancato, quel gruppo che sa rialzarsi nelle difficoltà. Una serata partitcolare con un pubblico stupendo. Sono felice per tutti, per noi, per il pubblico, per la società. La vittoria con Caserta ci è servita soprattutto mentalmente, noi siamo consapevoli di avere delle grosse potenzialità. Abbiamo commesso qualche passo falso ma comprensibile visti i tanti problemi. Il piazzamento finale sarà importante ma non decisivo, conterà soprattutto la condizione in cui arriveremo”.

Domenica a Scauri si potrà ottenere l’accesso ai play off.

“Ad inizio anno avevamo forse delle prospettive un pò più alte, poi sono successe tantissime cose. Ottenere i play- off  adesso sarebbe un risultato incredibile, abbiamo vissuto dei momenti difficili, siamo stati vicini anche alla chiusura con il rischio di dover andare via. Sarebbe bellissimo per i tifosi che ci hanno sempre sostenuto. Scauri sarà una partita difficile, noi andremo li per vincere come abbiamo sempre fatto. Non è il momento di fare calcoli ma di continuare a fare bene”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons