IONICUP 2019:PARLA L’ANIMA DELLA KERMESSE IONICA, ENZO SCHIRRIPA

Il Presidente di casa Eutimo Locri fa il punto della situazione tra impianti,Ionicup e futuro

Ionicup 2019 è ormai un ricordo di qualche settimana fa.

Ritornerà nella prossima stagione ma , lo staff di casa Eutimo riscalda i motori per il torneo 3vs3 Da Boss in programma nel PlayGround di Locri da giorno 11 a giorno 13 agosto 2019.

 

“Il motore dell’Eutimo Locri non si ferma mai ed è sempre acceso – ha dichiarato il Presidente Enzo Schirripa, anima del basket costiero.

Vorrei che questo motore possa essere aiutato: questi bambini e queste bambine hanno bisogno di certezze che ad oggi non stanno arrivando.

I complimenti fanno bene e ringrazio tutti: noi lavoriamo con il massimo della sincerità, della trasparenza e della voglia di far bene per riuscire a dare qualcosa al nostro territorio.

Non parlo di nessuna istituzione in particolare, parlo in generale: quando parlo di collaborazione intendo questo.

Noi ci mettiamo il massimo, mi auguro che anche da chi ci può sostenere nell’interesse del basket e dei. Nostri ragazzi arrivi lo stesso impegno”.

 

Tra le novità qual è il momento più intrigante della manifestazione?

 

“Tanti esempi positivi.

Le mamme dell’Eutimo hanno preparato un incontro straordinario a carattere culinario che ha raggruppato bambini, genitori, istruttori e tanti sorrisi.

E’ il nostro modo di fare aggregazione di fare crescere i mini atleti. Un momento molto importante che non facciamo per dimostrare non la nostra ormai storica ospitalità calabrese ma per dare un segnale ai giovani”.

L’altra sera ad esempio, una Mamma che non poteva partecipare al torneo ma era stata contattata da noi per aiutarci, è partita da un paese neanche troppo vicino per darci una mano: questa per me è l’azione più bella e più forte per noi.

Ricordate l’Armani Junior nella passata stagione? Arrivano quasi “con la puzza sotto il naso”. Dopo qualche giorno erano parte integrante del nostro torneo non erano più “i milanesi”.

 

Il Palazzetto?Notizia cattive. Durante la cerimonia di apertura della Ionicup non volevo che il mio discorso raggiungesse i bambini.

Certe cose vanno dette: aspettiamo assistenza per gli impianti esistenti .

Il Palazzetto è fermo, il sindaco di Locri aveva tentato altre strade ma senza riuscirci. Ci sono vari problemi burocratici tra uffici.

Tutto questo porta danno ai ragazzini.

Noi facciamo tante cose e ci dicono Bravi. Non lo vogliamo il bravi, vogliamo qualche fatto in più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons