LA DOPPIETTA VIS FA NOTIZIA

Il progetto giovanile bianco amaranto inizia a carburare: ecco il resoconto del club

Il Weekend perfetto, La Vis Reggio Calabria fa doppietta contro Cosenza e Soverato

Inizia nel migliore dei modi il Dicembre bianco amaranto La Vis Reggio Calabria si regala una doppia vittoria contro pronostico, prima il Sabato con la serie D ai danni del Cosenza per poi ripetersi Domenica nella tana del Soverato nel campionato di serie C Silver.
Palabotteghelle, due dicembre ore 17, nel campionato di serie D la Vis Youth ospita l’esperto Cus Cosenza dell’ex Rende Russo, quarto in classifica .
Inizio timoroso per i reggini , Grande e Grandinetti per gli ospiti scavano un solco di sette punti tra le due formazioni, il primo quarto vede i reggini sotto 14 a 19 .
Ne primi minuti del secondo quarto “big heart Martino ” mette a segno sei punti consecutivi, è lui ad innescare la miccia , i ragazzi del duo D’arrigo/Nusco iniziano a detonare da ogni posizione con Mihajlovic , Fazzari e Cardone , 31 punti per i reggini in questo quarto, Vis avanti all’intervallo 45 a 40.
Nel terzo mini tempo Cosenza non ci sta e si rifà sotto, Bakula non riesce ad incidere a causa dell’infortunio alla mano patito due settimane prima e lascia anzitempo il match, Controbreack per Cosenza avanti al termine della penultima frazione , 53 a 54 per gli ospiti.
Tutto finito? I reggini affrontano l’ultimo quarto con tutti i 2002-2003. I piccoli amaranto si travestono da gladiatori, pressing tutto campo , conclusioni veloci in attacco , micidiali al tiro da fuori , Mihajlovic e soci riaprono le bocche da fuoco. Parziale devastante di 30 a 15 , Cosenza non regge l’urto, La Vis centra la terza vittoria nel campionato di serie D , punteggio finale 83 a 69.
Appuntamento il giorno dopo al Palabotteghelle alle 14.30, i ragazzini terribili della Vis riabbracciano Ventra ed il loro capitano Warwick per recarsi nella tana del Basket Soverato dell’ex Billy Fall.
Campo difficile il Palascoppa, teatro di tante battaglie sportive in cui la Vis ha sempre sofferto. Sempre molto cordiale l’accoglienza da parte dello staff soveratese guidati dal Dirigente Anastasio e Coach Gioffre’.
Primo quarto molto intenso , da una parte Fall con gli scudieri Infelise e Cossari, dall’altra Warwick supportato da Bakula e Mihajlovic. Il match tra il senegalese e l’inglese regala spettacolo , puro atletismo e grandi giocate producono un primo quarto all’insegna dell’equilibrio, 21 pari al termine della prima frazione .
Secondo quarto ancora in equilibrio. Ventra fa rifiatare Mihajlovic, Cossari fa valere la sua maggiore esperienza mentre Fall non smette di segnare , la Vis rimane attaccata al match grazie a due triple di un ritrovato Bakula ed una a testa per Martino e Fazzari , Il primo tempo si conclude con il punteggio di 41 a 40 per gli amaranto.
Non si vincono le partite, soprattutto fuori casa , se non ci si sacrifica in difesa , i giovani reggini mettono in atto le richieste dei coach D’arrigo/Nusco,
Il Terzo quarto è un capolavoro Vis. Difesa asfissiante con un Curciarello indemoniato, ritmi altissimi in attacco con Bakula e Mihajlovic , i reggini mettono a segno ancora una volta in questo quarto piu’ di 20 punti, Soverato si ferma a soli 8 punti, all’ultimo mini intervallo Vis avanti 61 a 48.
Nell’ultima frazione gli attacchi la fanno da padrone . Fall ed Infelise provano a ricucire lo strappo, la Vis tiene botta con Warwick e il duo dell’est . I locali si portano a pochi punti di distanza riaprendo di fatto il match, ma a quel punto viene fuori tutta la sfrontatezza e la pazza gioventù degli amaranto. Ancora pressing tutto campo come se non ci fosse un domani, rimbalzi catturati ad altezze siderali , in attacco pioggia di triple per ” Killer Cardone ” supportato da due straordinari Bakula e Fazzari, il canestro da tre punti di Galimi mette il punto esclamativo sul match. La Vis vince la sua terza partita mandando tutte e dieci i giocatori a referto compreso il giovane Marengo porta a casa il suo primo punto in questo campionato . Questa vittoria avvicina la i reggini al terzo posto in classifica, considerato quelle che erano le premesse di inizio campionato con un progetto a tinte young, questo risultato sa di vera rivelazione .
Buono l’arbitraggio di Loccisano ed ottimo esordio in C per il secondo fischietto Ortenzio.
Soddisfazione enorme per il Vice Presidente della Vis Giovanni Barilà , in questi mesi un po meno presente per ragioni lavorative, la sua intuizione , appoggiata in pieno da coach D’arrigo e Luigi Di Bernado, di attivare un progetto triennale su una squadra cosi’ giovane ,sta dando risultati assolutamente inaspettati.
Oggi si torna in palestra per preparare il match di Domenica prossima contro Catanzaro, la sconfitta subita all’andata ancora brucia in casa bianco amaranto, ma grazie a questa Vis è lecito sognare

Show Buttons
Hide Buttons