LA TOP 5 DELLA SETTIMANA

Dalla A2 alla Serie D con Patrick Baldassarre del Latina Basket, Matteo Laganà dell’Orlandina passando al campionato regionale con Yuri Marino dell’Elco Ingross, Marco Costantino della Primi Anni Gioiese e Daniele Russo del Cus Cosenza.

PATRICK BALDASSARRE – LATINA BASKET

Latina vince alla grande nel derby contro Rieti.

Nella fantastica annata nero-azzurra, accanto all’ex Capitano della Viola Agustin Fabi spicca l’energia di un altro importantissimo protagonista della passata stagione della Viola.

Ventello in ventinove minuti con tanto di schiacciata iniziale per super Pat. Un valore aggiunto.

 

DANIELE RUSSO – CUS COSENZA

E’ la squadra più in forma della Serie D.

Nove vittorie consecutive e tanta voglia di far bene ed amalgamarsi al meglio.

Contro la ridotta Vis, l’euforia cestistica di Daniele Russo si palesa nuovamente: il veterano del gruppo cosentino supera nuovamente i trentadue punti realizzati come se fosse un Under alle prime esperienze. Sorriso sulle labbra e tanto buon basket.

 

YURI MARINO – ELCO INGROSS CATANZARO

Dopo un lungo e contorto periodo nero, l’Elco Ingross impreziosisce un periodo horror tra infortuni, problematica sui campi e crisi di risultati con una vittoria tutta volontà contro l’Arco Conad Pollino.

Marino gioca una gara da urlo: collante per la squadra, un vero esempio da seguire con un quintale di sacrificio per tutti.

 

MATTEO LAGANA’ – ORLANDINA BASKET

La sfida nelle zone altissime di classifica la decide un reggino purosangue.

Il classe 2000 e la sua tripla spezzano in due la sfida tra la prima della classe del girone Ovest, la Virtus Roma e gli inseguitori, a quattro punti di distanza dell’Orlandina Basket.

Il canestro è pesantissimo e significa molto per un talento assoluto del basket italiano.

 

MARCO COSTANTINO – CESTISTICA GIOIESE

Il valore aggiunto della striscia positiva di vittorie della Cestistica Gioiese.

Accanto ai frombolieri di casa Russo, il veterano reggino, classe 1988 con tantissima esperienza alle spalle ed un’infinità di campionati vinti si fa valere a cospetto dei giovani della Smaf.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons