LA TOP 5 DELLA SETTIMANA

Al Top, all’interno di un palinsesto ridotto di partite a causa dell’allerta meteo e del rinvio delle gare di domenica scorsa ci sono: Francesco Scala, Mvp della Planet Under 18 d’Eccellenza, Victor Osmatescu della Pallacanestro Viola Supporters Trust per la C Silver, John Mcalone degli Stingers per la Serie D, Adair Setkic per la Mastria Academy per l’Under 18 d’Eccellenza e Marko Jancic per la capolista giallo-rossa sempre del medesimo campionato.

 

Francesco Scala (Planet Basket Catanzaro)

Una crescita devastante per il giocatore partito da Crotone.

Il suo impatto sul campionato di C Gold e sul campionato d’Eccellenza è letteralmente devastante.

Se la Planet di Umberto Di Martino è in vetta lo deve anche alla sua cattiveria agonistica:sfiora il trentello nella gara di Isernia.

 

Victor Osmatescu  (Pallacanestro Viola Supporters Trust)

I nero-arancio di Paolo Moretti e Massimo Bianchi sono ufficialmente i padroni del campionato di C Silver.

Accanto alla straordinaria prestazione di Davids Ozolins, è impossibile non citare, accanto ad un gruppo vincente, la performances di Victor Osmatescu. Giocate determinati nel momento di ripresa della Mastria. I suoi cinque punti in sequenza tengono alla larga gli ospiti.

 

Jon Mcalone (Stingers)

All’interno dell’unica gara di campionato giocata in Serie D, si rialzano gli Stingers.

Al PalaColor, grazie alla giocate di un gruppo ben costruito in un mix di giovani ed esperti, spicca il suo tandem con Maurizio Comi che fece faville alla Nuova Jolly. La fisicità dell’inglese può diventare un fattore in questo torneo.

 

Adair Setkic (Mastria Academy Catanzaro)

A vederlo, sembra tutto tranne che un Under.

Centro vecchia scuola con movimenti importanti ed in netta crescita.

La Mastria si riscatta alla grande dopo la sconfitta nel Big Match vincendo sia in Under 18 d’Eccellenza in casa del Salerno che nel derby di Promozione con la Planet. La sua crescita può diventare importantissima per Coach Formato.

 

Marko Jancic (Planet Basket Catanzaro)

Il classe 2001 continua a detonare un canestro dopo l’altro.

Nel nuovo successo in Under 18 d’Eccellenza nel derby vinto contro la Bim Bum Basket Rende e nell’amalgama e nei successi della Planet nel campionato giovanile e non solo lui è un’arma tattica che può fare al caso degli schemi di Coach Di Martino.

Ancora triple, ancora canestri a raffica.Il serbo di formazione italiana continua nella sua crescita impattante.

Show Buttons
Hide Buttons