LA TOP 5 DELLA SETTIMANA

Dieci vittorie per Coach Moretti della Pall.Viola Supporters Trust si affiancano alle giocate di Denis Shvets della Smaf Catanzaro, Davide Campilongo del Pollino di Castrovillari,Gabriele Signorino per la Vis e Brandon Viglianisi per la Pall.Viola

 

Paolo Moretti (Coach Pall.Viola Supporters Trust)

Meriterebbe una medaglia al valore per il capitombolo di carriera clamoroso che lo ha retrocesso dal basket delle stelle fino alla striminzita, ridotta e scadente C Silver di Calabria. Continua a vincere in mezzo ad una squadra che è in pieno fermento di basket mercato e che ha dichiarato a più mandate di volere la Serie B. Si prepara al Big Match contro Catanzaro con l’ennesima e paradossalmente scontata vittoria contro Lamezia.Dieci su dieci.

 

Denis Shvets (Planet Catanzaro)

E’ l’unico atleta venuto “più o meno” dall’Est che non è stato reclutato ma gioca in nero-arancio fin da bambino.

Sta crescendo con i giusti tempi.

Nel campionato di Serie D sta diventando un vero e proprio fattore. Straordinario il suo apporto nel successo contro Rende.

 

Davide Campilongo (Pollino)

Rimonta clamorosa e vittoria per la Pollino che va valere il fattore campo.

Le cannonate di Sant’Ambrogio e Comi avevano valorizzato una Stingers con ambizioni da corsara.

Tutto finito? Non ditelo a lui.

Campilongo gioca una gara da vero All Star detonando un canestro dopo l’altro e stupendo per concretezza e segnature.

 

Gabriele Signorino (Vis Reggio)

Dopo un lungo digiuno, i bianco-amaranto possono regalarsi un sorriso anche nel campionato senior.

Signorino gioca un’ottima gara contro la Scuola di Basket Viola fatta di difesa, palle recuperate ed ottime iniziative in attacco.

L’atleta siciliano, passando anche dal basket capitolino ci mette grinta e tecnica ed ha margini di miglioramento evidenti.

 

Brandon Viglianisi (Pall.Viola Supporters Trust)

In mezzo a giocatori con skills e background d’alto livello, spicca lui. E’ partito in ritardo a causa di un’infortunio, ha praticamente perso il posto da guardia da titolare dopo la firma di Kamal Ouro Bagna ma al momento, sembra l’atleta più vispo e pungente del roster nero-arancio e non solo nell’ultimo turno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons