breaking news

LA VIOLA NON SI FERMA PIU’: CALVANI SI CONFERMA RE DI ROMA

24 febbraio 2018 | di admin
LA VIOLA NON SI FERMA PIU’: CALVANI SI CONFERMA RE DI ROMA
Serie A2
0

di Nino Romeo – La Viola non si ferma più, nuovo straordinario successo in terra capitolina; i neroarancio superano al fotofinish la Leonis Roma degli ex Piazza e Deloach.

ROMA – La Viola non si ferma più e coach Calvani si conferma re di Roma; il PalaTiziano porta, infatti, ancora bene ai reggini che espugnano per la seconda volta in stagione l’impianto romano, stavolta ai danni della Leonis Eurobasket Roma.

Una vittoria costruita, neanche a dirlo, in difesa: pur soffrendo la stazza di Brkic sotto le plance, i reggini sono riusciti a limitare bene l’apporto degli americani Deloach (condizionato, a dire il vero, anche dai falli) e Sims, trovando poi in attacco il solito apporto di squadra con Baldassarre, Roberts, Pacher e Rossato sugli scudi.

Avvio, però, in sordina per i neroarancio che hanno sofferto l’energia dell’Eurobasket subendo il primo allungo con Sims e Cesana (9-2 al 5’). Coach Calvani, visibilmente contrariato con i suoi, ruota tutti gli uomini ma la Leonis aggredisce la gara e vola fino al +14 all’8’. Negli ultimi due minuti del primo quarto con Fabi, Benvenuti ed Agbogan sul parquet la Viola riesce a piazzare un minibreak e chiude la prima frazione sotto di 9. Nel secondo quarto i neroarancio riescono a contenere meglio in difesa e mettono in ritmo AJ Pacher e, con il solito apporto di Rossato, i reggini riescono a chiudere il primo tempo sotto di 4 (38-34). L’inizio di secondo tempo è tutto di marca neroarancio: l’Eurobasket non segna per 7 minuti in fila ed i neroarancio piazzano un break di 0-10 che vale il 38-44 al 26’; gli uomini di coach Turchetto escono dal blackout con Brkic e chiudono il terzo quarto sotto di 1 (48-49). L’ultima frazione è molto equilibrata, a tratti nervosa e si decide dalla lunetta: gli uomini di coach Turchetto sono troppo imprecisi (20/30 a fine gara) mentre i neroarancio gestiscono meglio gli ultimi possessi piazzando la zampata decisiva con Baldassarre ed una palla recuperata con un raddoppio su Deloach.

Terza vittoria consecutiva e tantissima soddisfazione in casa neroarancio: considerando il solo girone di ritorno la Viola occupa attualmente il primo posto in classifica con 12 punti. E’, però, anche tempo di riposare, complice la pausa per le Final Eight di Coppa Italia, che consentirà ai reggini di riposare qualche giorno, prima di riprendere a pieno ritmo e preparare la sfida dell’11 Marzo al PalaCalafiore contro Biella.

CRONACA – Coach Calvani parte con Rossato in quintetto al posto di Fabi, coach Turchetto conferma, invece, il quintetto. Sims apre la gara con un bel movimento sotto canestro e la Leonis con Cesana trova il 4-0 dopo 2 minuti. Il primo canestro reggino è di Riccardo Rossato ma Cesana è caldo e spara la tripla del 7-2 al 3’. 2 falli in fila per Piazza che viene precauzionalmente richiamato in panchina da coach Turchetto: dentro Marco Venuto. Sims non sbaglia dalla media ed è 9-2. Ritmi alti e tante palle perse dall’una e dell’altra parte poi è Rossato a spingere in transizione e realizzare il 9-4 al 6’. Bonessio e Sims portano gli uomini di casa sul +9 (13-4 al 6’) e coach Calvani prova a cambiare assetto con Fabi e Benvenuti. Non si ferma la Leonis che trova una tripla con fallo di Pierich che vale il +13 (17-4 al 7’). Roberts rompe il break ma all’8’ è ancora -13 per i neroarancio. Gioco alto-basso Fabi-Benvenuti poi è Agbogan a realizzare la tripla del -8 (19-11 al 9’). I reggini provano ad alzare l’intensità in difesa ma Venuto realizza una tripla con le mani in faccia; due liberi di Fabi fissano, poi, il 22-13 con cui si chiude il primo quarto.

Tommaso Carnovali apre la seconda frazione poi è bravo Deloach a recuperare un pallone e realizzare due punti in contropiede per il 24-15 al 12’. Rossato, di forza, mette dentro il -7 (24-17); Brkic fa valere la stazza sotto canestro ma dall’altra parte risponde ancora Carnovali. Coach Turchetto rimanda sul parquet Alessandro Piazza mentre entra in ritmo anche AJ Pacher che spara la tripla del -3 (27-24); Piazza subisce fallo dai 6.75 e risponde con 3 liberi ed è 30-24 al 16’. Rossato spezza la difesa Leonis e subisce fallo: 30-26 al 16’. Sims fa a sportellate con Pacher da sotto e riporta i suoi sul +5 (32-27 al 17’); poco dopo Deloach serve un alley-oop spettacolare per Sims che schiaccia il nuovo +7 Leonis (34-27 al 17’). Due liberi di Roberts riportano la Viola sul -5 (34-29 al 18’), Fanti realizza due punti con l’aiuto dei reggini poi è ancora un gioco alto-basso, stavolta per Pacher, a far soffrire la difesa romana: 36-31 al 18’. Difesa forte su Deloach e Sims e palla recuperata dai neroarancio: Caroti legge bene la difesa e va a realizzare in penetrazione il-3 al 19’, poi è un 1 su 2 di Agbogan a portare i reggini sul -2 (36-34 al 19’). 1 su 2 di Deloach che riporta i suoi sul +3 (37-34 al 19’). Benvenuti spreca malamente da sotto poi commette il suo 3° fallo su Sims: 1 su 2 dell’americano della Leonis e si va al riposo sul 38-34.

La tripla sulla sirena dei 24” di Baldassarre apre il terzo quarto (38-37 al 22’); poi è Chris Roberts a realizzare la tripla del sorpasso al 23’ (38-40). Deloach protesta con gli arbitri per un fallo subìto e viene sanzionato con un fallo tecnico: 38-41 al 23’. I reggini approfittano del momento e con Baldassarre trovano la tripla del + 6 (38-44 al 25’). Nel momento migliore i reggini perdono Lorenzo Caroti per un colpo al ginocchio; Brkic realizza i primi due punti della terza frazione per l’Eurobasket al 27’, poi è 1 su 2 di Pacher dalla lunetta. Agbogan lotta come un dannato a rimbalzo offensivo e Fabi realizza il +7 per i reggini (40-47 al 28’). Piazza prova a scuotere i suoi ma i neroarancio rispondono subito con Rossato (42-49 al 29’) ed è timeout per coach Turchetto. Roma respira con cinque punti in fila di Brkic che consentono all’Eurobasket di chiudere il terzo quarto sotto di 1 (48-49).

L’ultimo quarto si apre con la tripla di Deloach che torna sul parquet molto carico (51-49); i neroarancio rispondono con Roberts ma è ancora Brkic a fare la voce grossa da sotto (53-51 al 32’). Caroti impatta al 34’ (53-53) ma la Leonis stringe le maglie in difesa, recupera tre palle in fila e vola sul +6 con Piazza e Sims (59-53 al 35’). Gioco alto-basso su Pacher che subisce il 4° fallo di Sims: 1 su 2 con rimbalzo e canestro di Baldassarre (59-56 al 36’); 4° fallo anche per Rossato richiamato in panchina per far posto a Fabi. 1 su 2 di Sims e +4 Leonis al 36’ (60-56); nell’azione successiva AJ Pacher riporta i neroarancio sul -2. I neroarancio provano ancora con il gioco alto-basso, stavolta tra Baldassarre e Fabi ma l’argentino è sfortunato al tiro. La magia la trova Chris Roberts che spara la tripla del sorpasso (60-61 al 38’) poi due liberi di Deloach riportano l’Eurobasket davanti (62-61 al 38’). Fabi si guadagna un fallo e riporta davanti la Viola; difendono forte i neroarancio ma gli arbitri vedono il 5° fallo di Pacher su Deloach: ancora tiri liberi e nuovo sorpasso Eurobasket (64-63 al 39’): timeout Calvani. Si gioca ancora dalla lunetta e l’ennesimo sorpasso lo firma Caroti, 64-65 a 41 secondi dal termine: timeout coach Turchetto. Difesa super dei reggini sulla rimessa e palla recuperata; Baldassarre legge bene la difesa ed attacca il ferro guadagnandosi fallo e due liberi: 2 su 2 e timeout di Turchetto (64-67 a 10 secondi dal termine). Fallo su Deloach ad 8 secondi dal termine: 1 su 2 cercato da Deloach ma la Leonis non riesce a tenere il pallone che finisce fuori. Piazza recupera palla sulla rimessa ma non basta ed, ancora una volta, è festa grande al PalaTiziano con la squadra ad esultare sotto la curva.

Nino Romeo per Reggioacanestro.com

SERIE A2 OVEST OLD WILD WEST – 8a GIORNATA GIRONE DI RITORNO

LEONIS EUROBASKET ROMA – MET.EXTRA VIOLA REGGIO CALABRIA 65-67

EUROBASKET: Deloach 11, Torresani ne, Casale 1, Fanti 3, Cesana 5, Bischetti ne, Sims 16, Bonessio 3, Piazza 7, Venuto 3, Brkic 12, Pierich 4. Coach: Turchetto

VIOLA: Pacher 11, Scialabba ne, Caroti 6, Fabi 6, Baldassarre 11, Rossato 10, Carnovali 4, Agbogan 4, Benvenuti 2, Roberts 13. Coach: Calvani

ARBITRI: Mauro Moretti di Marsciano (PG) – Marco Catani di Pescara (PE) – Salvatore Nuara di Selvazzano Dentro (PD)

PARZIALI: 22-13; 38-34; 48-49;

 

Comments are closed.

Show Buttons
Hide Buttons