L’ITALIA SUPERA L’ANGOLA COME NEL 2004 A Reggio Calabria

Secondo successo mondiale per gli azzurri di Meo Sacchetti che adesso aspettano notizie dalla sfida tra Serbia e Filippine per ottenere un pass per il torneo di qualificazione alle olimpiadi di Tokyo 2020.

Secondo successo larghissimo per la nazionale italiana di Basket ai Mondiali cinesi: l’Angola resta in partita meno di un quarto, prima che i ragazzi di coach Sacchetti prendano senza problemi il controllo di una sfida vinta 92-61. Miglior realizzatore Marco Belinelli con i suoi 17 punti, doppia doppia da 11+11 per Jeff Brooks. 

Rissa nel finale tra Gentile e Paulo, con il giocatore dell’Angola espulso per doppio antisportivo. 

Gli azzurri adesso aspettano il successo della Serbia contro le Filippine per avere l’aritmetica certezza del passaggio del turno e la conquista di un pass per il torneo di qualificazione alle olimpiadi di Tokyo 2020.

Domani alle ore 13.30 ultima del girone contro la Serbia.

In pochi ricorderanno che la medesima sfida tra Italia ed Angola si giocò a Reggio Calabria nell’agosto del 2004.

In quell’occasione gli azzurri di Carlo Recalcati vinsero 86 a 65 con Radulovic Mvp ben supportato da Pozzecco.

Italia – Angola 92-61

Italia: Della Valle8, Belinelli 17, Gentile 8, Biligha 3, Vitali, Gallinari 7, Hackett 11, Filloy, Brooks 11, Tessitori 8, Abass 11, Datome 8.

Angola: Domingos 5, Moreira 15, Goncalves 3, Cipriano 4, Morais 10, Paulo 12, Antonio 4, Mingas 2, Mbunga, Moore, Joaquim 6, Conceicao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons