LUKA SEBREK RACCONTA IL SUO CAMMINO IN NERO-ARANCIO

Parla l’Mvp potenziale della Serie C Silver Calabria,il condottiero della Pallacanestro Viola Supporters Trust.

Prima annata in Calabria, prima annata alla Pallacanestro Viola.

Le cifre sono totalmente dalla tua parte con un cammino da Mvp totale.

Un tuo mini-bilancio fino a questo punto?

 

Sicuramente sta andando molto bene per noi, fino adesso abbiamo fatto vedere ala gente che meritiamo di giocare al piano di sopra.

In questo momento dobbiamo stare solo concentrati per le partite che sono rimaste, continuare la nostra strada e riusciremo a realizzare il nostro obiettivo.

 

Periodo di stasi troppo lungo e forzato. Come stai trascorrendo le tue giornate?

 

Sicuramente in questi giorni c’è noia, ma ci dobbiamo convivere tutti con questa cosa perchè ormai in tutto è presente la stessa situazione. In poco spazio difficile fare tante cose, ma qualcosa riusciamo a fare: esercizi fisici, leggere un libro, tanta musica, e giochi alla play.

 

Ci auguriamo si possa riprendere al più presto con l’attività cestistica ed il ritorno globale alla normalità. Che proseguo cestistico ti aspetti per la tua squadra?

 

 

Speriamo tutti di continuare solo a giocare come abbiamo fatto fino adesso di non molare, giocare di squadra, con cuore e intensita. Preparare ogni partita come si deve, e realizzeremo il nostro obiettivo.

 

Eravamo rimasti al doppio innesto di Fall e Prumotto. Come è cambiata la squadra con il loro innesto a tuo avviso?

 

 

Sicuramente sono due grandi colpi. Giocano in posizioni importanti per la squadra e danno forza specialmente sotto canestro. In allenamento sono molto duri e competitivi, ci permettono di migliorare come giocatori e come team.

 

Sei in contatto con Coach Moretti? Avete modo di confrontarvi e parlare di basket anche in questo momento? Come ti stai trovando con la sua guida?

 

 

Ci siamo sentiti, abbiamo parlato un po del proseguo del campionato e della situazione attuale. Coach Moretti è un allenatore con molta esperienza sia nel basket giocato, visti i suoi trascorsi che nel coaching. Ogni allenatore ha suo modo di guidare la squadra.

Lui ha allenato tanti giocatori in categorie importanti e sa riconoscere le tue debolezze in campo ed ha il potere di migliorarle e modificarle all’occorrenza.

 

 

Raccontaci il tuo cammino cestistico fino al momento. Dove nasce Luka Sebrek e dove ha giocato finora?

 

 

Ho giocato a Belgrado in una piccola squadra che si chiama “Zemun” per 5 anni. Sono arrivato in Italia quando avevo 13 anni. Ho giocato nel basket giovanile con di Lido di Roma, PMS di Torino, Juvecaserta.Nella passata stagione ho giocato in B a Teramo.

 

Viola e dintorni. Quali sono i trascorsi storici che più hai apprezzato della storia della Viola Reggio Calabria?

 

 

Una squadra con tanta storia del basket Italiano.

Ne ero a conoscenza anche prima di venire a Reggio Calabria.

Per me è un onore giocare per questi colori.

Sono passati grandi giocatori ed è impossibile non leggere da qualche parte la importanza della Viola in Basket Italiano.

 

Che ne pensi della Città di Reggio Calabria?

 

Una citta molto bella e sono molto contento di essere qui. Una citta che ama lo sport e che negli anni passati aveva tante squadri in serie A. Speriamo tutti che in questa citta torneranno al più presto questi giorni di gloria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons