NEANCHE UN VIOLINO TRA I PREMI STAGIONALI LNP

La squadra che ha dominato il girone Ovest nel girone di ritorno è stata ignorata dagli addetti ai lavori votanti della Lega Pallacanestro.

Completamente ignorati.

Assurdo non leggere neanche un nome dei nero-arancio tra i nominativi scelti tra presidenti, allenatori e Capitani della Serie A2.

Marco Calvani non risulta neanche terzo tra gli allenatori anche se, durante le battute finali di campionato più di un collega spese parole significative per eleggere il tecnico capitolino come allenatore dell’anno.

I vari Pacher, Caroti, Fabi, Baldassarre e Rossato per fare qualche esempio non risultano: la domanda probabilmente da porre sarebbe: ma la Viola dopo la penalizzazione è stata inserita nel sondaggio?

 

La nota Lnp

Lega Nazionale Pallacanestro comunica i nominativi dei vincitori della terza edizione dei Trofei LNP, riconoscimenti istituiti per premiare l’allenatore e i giocatori che grazie alle loro prestazioni sul campo si sono maggiormente distinti nel corso della regular season 2017/2018 di Serie A2 Old Wild West.

Anche in questa occasione, a decretare i migliori interpreti della stagione tramite votazione sono stati i presidenti, gli allenatori e i capitani delle 32 squadre di A2.

MIGLIOR ITALIANO

A vincere il riconoscimento è stato Riccardo Cortese (Bondi Ferrara) con una stagione da 17.1 punti, 4.3 rimbalzi e 2.5 assist a gara. L’ala piccola ferrarese, che ha trascinato la sua squadra ai playoff dopo un avvio di stagione in salita, ha totalizzato 162 voti, precedendo Michele Antonutti (De’ Longhi Treviso) con 88 voti e Pierpaolo Marini (Termoforgia Jesi) con 79.

MIGLIOR STRANIERO

Sempre a Ferrara si trova il miglior giocatore straniero: per il secondo anno il più votato è Mike Hall. Con 161 voti, l’ala statunitense, protagonista di una splendida stagione da 16.1 punti, 13 rimbalzi e 3.9 assist per gara, ha preceduto John Brown (De’ Longhi Treviso), secondo con 73, e Javonte Green, terzo con 66.

MIGLIOR UNDER 21 ADIDAS

Con 176 voti Lorenzo Penna (Andrea Costa Imola Basket) si è aggiudicato il riconoscimento riservato ai giocatori italiani nati nel 1997 e seguenti, da quest’anno targato adidas: per il playmaker classe ’98, che si è aggiudicato anche il premio adidas come miglior Under 21 a dicembre, un bel campionato contrassegnato da 7.7 punti e 3.6 assist a gara. Al secondo posto con 100 voti Andrea Pecchia (Remer Treviglio), seguito da Davide Denegri (Novipiù Casale Monferrato) terzo con 75.

MIGLIOR ALLENATORE

Per trovare il miglior allenatore della regular season 2017/2018 bisogna spostarsi nel girone Ovest, precisamente a Casale Monferrato: si aggiudica il riconoscimento, infatti, Marco Ramondino. Con 163 voti, il tecnico che ha guidato la Novipiù al primo posto nel girone Ovest in stagione regolare con 22 partite vinte e 8 perse ha preceduto Eugenio Dalmasson (Alma Trieste), primo in classifica nel girone Est, con 84 voti ed il coach della neopromossa XL Extralight Montegranaro, Gabriele Ceccarelli, con 71 preferenze.

I riconoscimenti relativi alla Serie A2 Old Wild West verranno consegnati in occasione delle gare dei playoff 2018. Nei prossimi giorni verrà reso noto il calendario delle premiazioni.

Show Buttons
Hide Buttons