OTTIMO TEST PER LA VIOLA: L’ORLANDINA VINCE 68 A 59

Esame di A2 superato per la Viola di Matteo Mecacci.

La Viola cede il passo di nove punti complessivi al PalaFantozzi: atteggiamento positivo e buone indicazioni contro un avversario di categoria superiore.

Aurelio Coppolino sente aria di casa, complici le sue proficue esperienze al fianco della famiglia Sindoni e regala abbracci e sorrisi: è presente al match anche una gloria infinita del basket mondiale come Gianluca Basile che, aspettando l’ufficialità presenzierà anche al Trofeo Sant’Ambrogio.

La Viola parte in quintetto con i medesimi cinque della gara contro Costa D’Orlando: Alessandri play, Nobile in guardia con Fallucca al tiro insieme ai lunghi Fall e Paesano.

L’Orlandina risponde con Laganà play, Triche e Lucarelli esterni con Bruttini accanto a Parks.

Nel primo periodo i locali partono alla grande con un perentorio 11-0.

La Viola prende le misure e reagisce molto bene: quarto in equilibrio ed ottime note da Matteo Fallucca. Il primo periodo termina 19-16.

Nel secondo periodo, i reggini fanno sul serio, giocano punto su punto e mostrano i muscoli con Paesano e Mastroianni.

Il periodo è nelle mani dei reggini che vengono raggiungi e superati sul finale di quarto dalla bomba dell’ex Trento Triche.

Nel terzo periodo è Fallucca show. (4-10 e su triple al bacio).

L’Orlandina prende le misure con maestria e piazza il contro break di 8-0 per il sorpasso nel mini tempo.

Combattutissimo l’ultimo minuto: prima segna Fallucca per il meno uno, successivamente l’Orlandina sigilla il tempio sul 15 a 12.

Tanto equilibrio, sperimentazione di difese da una parte e dall’altra anche nel quarto tempo.

Una bomba del reggino Laganà spezza la gara a metà tempino (9-6).

Una tripla di Nobile (tra i migliori insieme a Fallucca e Paesano) fa riavvicinare la compagine ospite (12-9).

Un super canestro sull’asse Vitale – Paesano firma il pari a 40 secondi dal termine.

Donda rimanda avanti i locali per il 15 a 13 finale.

La Viola ha confermato quanto di buono fatto vedere nei primi due match.

L’Orlandina ha fatto vedere interessanti dati: molto bene Andrea Donda.

Orlandina Basket-Viola Reggio Calabria 68-59

(19-16,38-34,53-46)

Orlandina:Chessari,Bruttini 13,Passera 2,Laganà 3,Parks 7,Mobio 2,Neri,Mei,Triche 18,Donda 14,Lucarelli 9.All Sodini Ass Sussi

Viola:Ciccarello ne,Alessandri 3,Grguvovic ne,Fall ,Fallucca 16,Agbogan Carovali 8,Mastroianni 8,Nobile 10,Vitale 10,Vitale 4,Scialabba ne.All Matteo Mecacci Ass Trimboli e Motti

Arbitri: Nicoletti,Savoca, Trifiletti.

Show Buttons
Hide Buttons