PALLACANESTRO VIOLA: TUTTE LE STRADE PORTANO ALLA B

Il rumor nazionale delle ultime ore è chiaro.

La Pallacanestro Viola sta trattando il titolo della Stella Azzurra Roma.

Da casa nero-arancio, come è giusto che sia in questa fase, le bocche sono cucite.

Da quel che trapela, invece, non vi è nulla di definitivo e non è stata fatta nessuna trattativa per il titolo in questione.

 

E’ chiaro che, la volontà, ribadita ai nostri microfoni dal Presidente Carmelo Laganà è palese e determinata.

La Pallacanestro Viola seguendo, una strada o l’altra, giocherà in Serie B.

 

L’allenatore non dovrebbe essere più Paolo Moretti diretto verso un posto in A2 secondo gli ultimi rumor di un basket mercato italiano infuocato che ha visto veder cambiare panchina addirittura il tecnico della nazionale italiana Meo Sacchetti da Cremona alla F di Bologna e non solo.

 

Un posto in Serie B – La Pallacanestro Viola sta preparando tutta la documentazione per chiedere ufficialmente il ripescaggio al piano di sopra alla Fip centrale e potrebbe non essere l’unica squadra calabrese a provarci.

 

Giuse Barrile, Manager dei nero-arancio non è nato ieri e con astuzia sta monitorando anche il mercato dei titoli, in questa stagione sempre più indecifrabile considerate le modifiche regolamentari degli ultimi consigli federali (il blocco delle retrocessioni e la possibilità di autoretrocedersi ad esempio).

 

Il termine del 15 giugno 2020 (che potrebbe addirittura slittare di un mese secondo le ultime voci) per le adesioni ai campionati potrebbe far scaturire un fenomeno a catena(effetto domino) che porterebbe il titolo vergine della Pallacanestro Viola Supporters Trust nell’ambito campionato nazionale di Serie B.

 

In alternativa, l’attenta attività di monitoraggio del club nero-arancio è costantemente in fermento ma con nessuna trattiva più avanti delle altre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons