PIOGGIA DI COLPI E CONFERME PER LA GALLINESE MA IL COACH E’ LUI

Claudio Casile dopo aver appeso le scarpe al chiodo guiderà un team del Csi che è al momento, in chiave numerica, l’assoluta protagonista del basket mercato

Casile ha salutato il basket giocato con la bella lettera pubblicata sulla pagina sociale del team reggino del Csi.

Oggi, avrà il compito di amalgamare un gruppo variegato con voglia di vincere.

 

LETTERA APERTA DI CLAUDIO CASILE, ORMAI EX CAPITANO DELLA GALLINESE DL…
“Credo proprio che ora si sia arrivato al capolinea, sembra strano dirlo, ma ormai il ginocchio ha deciso di dire basta. Ho la voglia e la passione di un ragazzino, ma non ho più i mezzi per lanciarmi al recupero di ogni pallone. Dopo la risonanza, anche l’ortopedico ha dato la diagnosi che non avrei voluto avere, ma che, ormai, era palese da tempo: non posso continuare a fare quello che facevo! Allora mi ritrovo qui a ricordare i campionati passati, le arrabbiature, le delusioni, i successi, le gioie, le vittorie e le sconfitte che in questi anni ho avuto modo di rivivere e condividere con i miei compagni. Già, rivivere… perché in passato, quando ero poco più di un ragazzino, ho dovuto dire addio al basket per un problema allo stesso maledettissimo ginocchio ed inaspettatamente, dopo tanti anni, oggi mi ritrovo nuovamente a salutare questo sport che era ed è la mia passione. Tuttavia, adesso, considerando anche l’età, credo che l’addio sia reale e definitivo. Ringrazio il CSI per avermi permesso di riassaporare l’adrenalina del campo durante una partita di campionato, non credevo fosse più possibile, ma, anche questo è un motivo che deve spingervi a continuare a promuovere questo fantastico sport. Ringrazio tutti gli avversari affrontati sempre con grande rispetto durante questi campionati perché è stato un onore giocare e confrontarmi contro ognuno di loro, molti sono diventati amici, altri sono vecchi amici ritrovati, ma, la cosa importante, è la passione che si condivide per la palla a spicchi. Ringrazio gli arbitri e gli ufficiali di campo con i quali ho discusso, scherzato, sorriso e condiviso momenti divertenti e piacevoli fuori e dentro del campo. Ringrazio la ASD Gallinese DL, persone fantastiche all’interno dell’assetto societario ed un Presidente come Domenico Latella lo posso solo augurare ad ogni squadra… combattivo, vivace, vulcanico, come vuole che siano le sue squadre. Ringrazio i tifosi, sia nostri che di squadre avversarie, i campionati sono stati molto partecipati e, per merito vostro, questo li ha resi sempre più speciali e coinvolgenti. Ringrazio tutti i compagni che hanno giocato con me, anche se sarei tentato di scrivere “quasi tutti” ma trattandosi di un saluto forse è giusto lasciarsi dietro le spalle i dissapori avuti in passato e che mi hanno spinto a cambiare squadra con il conseguente approdo nella Gallinese. Ringrazio i miei compagni della passata stagione con cui ho condiviso tanto e consolidato rapporti veri: anche se lo scorso anno non è andato per come ci auguravamo, so per certo che sono orgoglioso e felice di aver calcato il parquet insieme a voi e vi ringrazio anche per la pazienza avuta nel sopportarmi. Infine, ringrazio i compagni della nuova Gallinese DL, oggi un assetto rivisitato per affrontare un campionato più duro e difficile, ma sempre formato da persone con un grande valore umano e l’immensa passione per questo sport. Io, ormai, per la pallacanestro ho dato tutto… cuore, anima, tempo e, come se non bastasse, anche il ginocchio (2 volte). Adesso cercherò di stare vicino ai miei compagni, ai miei colori, alla mia squadra, tuttavia non potrò sudare e lottare con voi dentro il rettangolo di gioco, ma sarò lì ad incitarvi e a spronarvi a non battere la fiacca. Concludo con una sola raccomandazione: “correte anche per me e ricordatevi che io correvo tanto!!!””
di Claudio Casile

Show Buttons
Hide Buttons