PUNTATA CALDISSIMA SU TOURING: LO PRESTI SI SCAGLIA CONTRO LA VIOLA

Puntata calda, con tanti interventi dal pubblico, ed un Avvocato Lo Presti che ha ribadito il suo sdegno e la sua rabbia ripetutamente.

L’avvocato reggino è in lite con la Mood Project, proprio lui che portò l’azienda in nero-arancio.

Ai microfoni di Simone Bellantone all’interno del format “Tutti i Figli di Campanaro” ne succedono di tutti i colori con tanto di discussione accesa, tra l’avvocato Lo Presti e Debora Romeo, dirigente nero-arancio nell’ultimo periodo marchiato Mood.

Lo Presti ha ribadito ripetutamente le ragioni della sua esclusione dal mondo nero-arancio specificando più e più volte che la Viola è fallita per 7 mila euro circa di parametri federali.

“Mi avrebbe fatto piacere confrontarmi con Menniti per capire i motivi del ritardato o mancato pagamento. Non si sa se il pagamento è realmente arrivato. La città desidera sapere i motivi dell’esclusione.”

“Non è di certo inviando ad un tifoso delle carte voler fare chiarezza. Le carte vanno rese pubbliche”

“Durante Momenti Nero-arancio non volevo soffiare sul fuoco di un ricorso ancora da discutere. Voglio dire che questa stagione è stata portata avanti da me, e dalla famiglia Lo Presti”.

Lo Presti ha raccontato della costituzione del Comitato Mito Viola, della sua sponsorizzazione e delle altre sponsorizzazioni che hanno permesso alla Viola di andare avanti.

Ha argomentato su cifre, Mav ed acconti personali.

All’interno del format ha partecipato anche il giornalista Valerio Chinè.Non è intervenuto Alessandro Menniti dopo essersi confrontato con il suo legale. Menniti, interverrà poco dopo su Radio Antenna Febea.

Ecco il podcast del format di Touring 104.

https://www.facebook.com/radioTOURING104/videos/2335040333434831/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons