SCOLA HA MAI GIOCATO CONTRO LA VIOLA?

Alle ore 14 di domenica si giocherà la finalissima del mondiale di basket.

In campo, contro ogni pronostico, giocheranno Spagna contro Argentina.

I giustizieri dell’Italia di Meo Sacchetti, battuti da un italiano, Sergio Scariolo, ed i meravigliosi uomini dell’Alma trascinati dalla fantasia di Facundo Campazzo e dalla sostanza di Luis Scola.

Gli Stati Uniti? A casa. La Francia e la Serbia? Fuori.

E’ tempo di curiosità? Si.

Partiamo con un quiz che ci perviene direttamente da uno dei protagonisti di questa storia protagonista dell’exploit mondiale, di una carriera infinita e di un abbraccio, quello con Manu Ginobili che è una fotografia meravigliosa di quanto sia romantica questa storia Cestistica.

Luis Scola ha mai giocato contro la Viola?

Partiamo per gradi.

Luis Scola ha 39 anni. E’ l’unico “sopravvissuto” della generazione d’oro del basket argentino, grande protagonista dell’oro olimpico ad Atene 2004 (compagine che poteva annoverare ben quattro atleti ex Viola, Ginobili,Montecchia,Delfino e Sconochini) e del bronzo sempre a cinque cerchi a Pechino 2008. Ma Luis Scola è stato grande protagonista anche ieri, nella semifinale iridata che la sua Argentina ha dominato contro la Francia, chiudendola 80-66: Scola ha chiuso una prestazione da 28 punti e 13 rimbalzi in una partita che i suoi hanno quasi sempre avuto in pugno (erano avanti di 7 lunghezze all’intervallo, di 12 dopo tre quarti).

La risposta.

Luis Scola ha giocato contro la Viola e..a dirla tutta ha anche perso.

Era il 13 settembre di fine o inizio millennio.. probabilmente ..

Nelle stanze del Pianeta Viola c’è ancora la foto che ritrae i nero-arancio con tanto di vittoria ed assegno di sessanta mila dollari vinti.

Argentina 1999.

Doppio torneo amichevole.

I reggini di Gaetano Gebbia giocavano contro il Tau Vitoria, la squadra di Scola(allenata da Coach Ivanovic) ed i brasiliani del Flamengo.

Il doppio torneo si disputò tra Cordova e la Bombonera di Buenos Aires.

Leonid Yailo fu fermato in aeroporto e raggiunse in ritardo i compagni in compagnia dl Dirigente Mario Porto.

C’erano il Dottore Calafiore e Lillo Barreca che testò gli allarmi dell’Aereo provando ad accendersi una sigaretta.

Era la Viola di fine millennio con in campo un giovane Luca Bisconti(che ringraziamo per la preziosa segnalazione).

Vinse la Viola contro un giovane e volenteroso Scola, oggi leggenda mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons