SI VOLGE VERSO L’ANNULLAMENTO DI TUTTI I CAMPIONATI

Non è proprio tempo di parlare di ripresa dei campionati.

E’ il momento di stare uniti e combattere un momento tanto inedito quanto duro e cruento.

Il Basket? Le promozioni, le retrocessioni, gli investimenti della stagione in corso, le sponsorizzazioni, i parametri, il management, sono tutti problemi, al momento importanti ma secondari.

E’ in arrivo un Consiglio federale della FIP per confermare la chiusura definitiva dei campionati dalla serie B in giù, comprendendo quindi C Gold, C Silver e B, basket in rosa e basket regionale.

La Fip,inoltre, attenderà poi le decisioni finali delle leghe maggiori – che attendono l’ulteriore sviluppo degli eventi – non avendo alcuna volontà impositoria riguardo la conclusione dei campionati.

Il Covid 19 era ed è una problematica impronosticabile e crea un precedente.

Sarebbe stato molto meglio, a conti fatti, avere una contrattualistica unica(tra professionismo, dilettantismo, scritture private e quant’altro negli ultimi cinquant’anni si è fatta solo confusione) che, in un modo o in un altro con la complicità positiva del Coni avesse avuto il potere di sospendere tutti i campionati con la capacità di ripresa “quando tutto sarà finito”.

Da quel che trapela non accadrà questo e tutti i campionati saranno probabilmente annullati.

La società con tanto di saracinesche abbassate pensano già ad eventuali ricorsi.

Le domande più importanti(risoluzione del pandemia esclusa) da porsi se si parlerà ancora di basket in questo momento di totale incertezza sono le seguenti:

  • chi rimarrà ancora in piedi considerando che le società vivono di sponsorizzazioni legate ad imprese molto spesso del territorio tricolore?
  • Come si procederà per le promozioni? Si volgerà verso un campionato “Pay per play” dove in base alla potenzialità economica si andrà a scegliere la categoria? Una sorta di anno zero con Wild Card di selezione inclusa?

Sono ipotesi che al momento sono l’ultimo dei problemi di un’Italia che deve unirsi ogni giorno di più per superare un Coronavirus da combattere giorno dopo giorno,da Nord a Sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons