SOTTO IL SEGNO DI COACH SANTO: E’ TUTTO PRONTO PER IL MEMORIAL LO GIUDICE

Nel nuovo campo outdoor di Via Maria Ausiliatrice (Modena) si sfideranno Vis,Lumaka, Nuovo Basket Soccorso,Basket Pellaro,Jumping ed i padroni di casa dell’Oradonbosco nel ricordo del grande Coach Santo Lo Giudice.

Simbolo di vera passione per la palla a spicchi.

Il ricordo di un Coach e di una persona straordinaria che ha giocato nella Viola agli albori ed allenato Basket Reggio e Uisp diventa un torneo giovanile, il giusto modo per dare il via alle operazioni cestistiche nel nuovo campo all’aperto realizzato grazie alla passione del Pgs Oradonbosco.

Nel novembre 2017 ci lasciava Coach Santo Lo Giudice, simbolo della passione verso questo sport e maestro del basket per generazioni su generazioni.

 

Il 27,28 e 29 settembre 2018 presso la rinnovata struttura outdoor del rione Modena .

Due tornei, il primo riservato alla categoria Under 14 ed il secondo riservato agli Under 13 allieteranno il basket reggino di fine settembre.

 

Andranno in scena le compagini di Vis,Lumaka,Jumping,Basket Pellaro,Nuovo Basket Soccorso ed i padroni di casa dell Pgs Oradonbosco.

 

Le gare andranno in scena dalle ore 16.30 alle ore 19 e 30 nelle due giornate d’apertura e la domenica mattina per la sfida finale.

 

Il motore del Pgs Oradonbosco è stato coadiuvato da un pool di amici del Coach.

 

Il dovuto riconoscimento per Coach Santo: In tanti ricordano le foto della primissima Viola in bianco e nero con le sue esperienze da giocatore, in tanti altri lo hanno stimato e voluto bene come allenatore.

Un trascorso passionale e bellissimo che ha registrato le annate più belle ed intense alla Uisp Tremulini grazie ad un gruppo indimenticabile dove giocavano i vari Parisi,Lombardi, Postorino,Orlando e non solo, sui scudieri insostituibili.

 

Ha allenato anche team d’eccellenza come l’Olympia Femminile in Serie A2.

Un vero amante di questo sport che non ha mai smesso di coltivare: vi basti pensare che qualche anno fa ritornò in pista al Csi seguendo il suo amico Nino Ripepi al W la Madonna.

Le sue gare allo Scatolone rimarranno per sempre nel cuore degli sportivi reggini, i suoi giocatori, tutti, nessuno escluso dal giocatore maggiormente rappresentativo all’ultimo delle riserve manterrà intatto un ricordo di una persona che voleva bene alla pallacanestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons