VIOLA:ZOOM SUL PROSSIMO AVVERARIO, LA IUL ROMA

Il team nero-arancio presenta il prossimo avversario

FOCUS AVVERSARIO : IUL TIBER ROMA

IL ROSTER

Alex Righetti può disporre di un roster composto da un giusto mix di esperienza e gioventù. In regia ci sarà Andrea Scuderi, per anni colonna della Planet Catanzaro dove è cresciuto cestisticamente prima di trasferirsi a Roma per motivi di studio. L’ex Luiss avrà sicuramente una motivazione in più in quello che si può definire a tutti gli effetti un derby personale. Sugli esterni ci saranno gli espertissimi Ricciardi e il capitano Giuliano Maresca che dopo anni a livelli altissimi con la casacca della Virtus Roma ha scelto di continuare in serie B con la Iul. Da “ala” agirà una vecchia conoscenza della Viola come Federico Lestini che ritroverà coach Mecacci dopo la scorsa stagionea Siena. Sotto canestri i centimetri e i chili dell’ex Palermo Cecchetti. Dalla panchina un altro classe ’81 come Padovani ed il ’95 Algeri entreranno nel vivo delle rotazioni anche se coach Righetti non lesina minuti importanti anche per i giovanissimi del proprio roster.

IL COACH

Alex Righetti dopo una straordinaria carriera da giocatore che l’ha visto indossare per oltre cento gare anche la maglia della Nazionale ha scelto la Iul Tiber come trampolino di lancio per una nuova carriera da allenatore. Il coach romano ha così commentato il momento della Viola Reggio Calabria:

“Credo che queste cose non influenzeranno. La dimostrazione è che la Viola ha vinto cinque gare consecutive in fila nonostante le difficoltà, queste cose qui non credo che possano incidere nel corso del match. In generale ed in particolare per la Viola mi dispiace che ci siano queste problematiche sia per i giocatori che per lo staff, so bene i sacrifici che si fanno durante l’anno e lavorare così non è sicuramente facile. So anche che si sta andando verso molta più chiarezza a livello societario ed il futuro della Viola credo possa migliorare“.

Righetti si è poi soffermato su quelle che potrebbero essere le chiavi del match.

“Reggio ha tanti giocatori importanti, alcuni di livello superiore ed ognuno può essere il protagonista di giornata. Noi ci affidiamo invece al collettivo che deve riuscire a superare il gap tecnico individuale. Spero di fare una gara di livello corale importante“.

Show Buttons
Hide Buttons