2014 tra C Calabria e Serie D

Se fosse stata una partita di calcio sarebbe stata come un pareggio inutile per entrambe le squadre.

Il nostro “diario” del 2014 passa anche dai campionati della “minors” federali: la Calabria del Basket ha mandato in archivio e sta proponendo tre campionati regionali senior in continua evoluzione complice la prossima riforma dei campionati ed in difficoltà di numeri complice la crisi economica, i pochi tesserati ed una normativa sui parametri recepita poco e male dalle società.(vivremo una C Regionale unica ed un unica A2 pronte a mascherare dei numeri che risultano sempre più in diminuzione)

Tante squadre non ci sono più,specialmente in centri nevralgici dove si svolgeva della sana attività cestistica non vi è più nulla o quasi e si fa grande fatica.

La C Calabria termina in maniera “bizzarra” la sua stagione: ci aspettavamo un “Bollente” finale.

Le semifinali diventano,in un amen, a posteriori e senza comunicazione anticipata delle finalissime: Villa San Giovanni batte una dirompente Scuola di Basket Viola(che aveva eliminato a sopresa il forte Rende) e la New Team Crotone si sbarazza, non senza difficoltà della grintosa Botteghelle Basket.

I numeri non sono più quelli di un tempo ed il girone fatica ad arrivare alla doppia cifra di squadre iscritte: nel frattempo, però, il super Villa di Coach Eugenio Dattola, leader della regular season si ritrova a far festa all’improvviso senza disputare la finale per un cambio normativo in corsa, complice la riforma dei campionati.(il roster è da urlo con tanti ex giocatori visti in C nazionale come Meduri,Stracuzzi,Scaffidi,Cerami,Barreca ecc)

Alla festa partecipa volentieri anche la New Team Crotone considerando che, al termine della stagione solo i pitagorici accederanno al piano superiore complice il forfait ed il cambio di programmi di un Villa ancora alla ricerca del Palasport cittadino.

Per i pitagorici si tratta di un lieto ritorno dopo la storica promozione con Coach Perrotta:in sella c’è il vice di quella compagine il bravo Maeran. Nel Roster, pilastri del basket di Crotone come Lo Giacco,Infelise,Venuto e Di Vico.

Anche in Serie D chi vince rinuncia: l’immensa Target di Enzo Putortì, sfiora il record dei Bulls di Jackson vincendo per l’ennesima volta il titolo sulle ali di una squadra gagliarda e competitiva ma rinuncia e non si iscrive ai campionati Fip.Tutta la grinta di Pellicanò,Costantino e Surace attraverso un cammino super positivo non si concretizza in un futuro.

Il PlayOff lo vince la Kleos Lazzaro di Coach Cugliandro(probabilmente la squadra più forte tecnicamente di questo torneo) che, in estate riprogramma e riparte dalla promozione(bellissima la finale con Siderno).

Nell’inizio della nuova annata agonistica la musica non è cambiata: buone nuove arrivano dalle tante squadre che hanno finalmente capito come aggirare l’ostacolo parametri proponendo roster giovani e fatti in casa,talvolta senza guardare al risultato.

I campioni d’inverno della C Regionale sono i ragazzi della Botteghelle Basket di Coach D’Agostino che hanno confermato larga parte del giovane roster della passata stagione;

In Serie D,invece,comanda le danze l’assistente della Botteghelle di inizio 2014,Coach Polimeni con la fortissima Val Gallico,selezione che potrebbe tranquillamente vincere anche il campionato superiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons