A Gela serve una Redel combattiva

 

 

Nuova settimana travagliata per i reggini che hanno affilato le armi a ranghi ridotti contro la Nuova Jolly in amichevole al PalaCalafiore elavorato tanto in vista dell’insidiosa trasferta di Gela.

Il Presidente Di Bernardo è chiaro:”La Redel non sta bene da tre settimane,purtroppo abbiamo avuto tanti infortuni. Tutti i ragazzi hanno preso l’influenza ma non solo.Per Federico Antinori posso dire che ha un problema ad una caviglia, pensavamo fosse una cosa più lieve ed invece sarà costretto solamente alla panchina anche  a Gela. Matteo Stracuzzi? Ce la farà”.

Stringe i denti il giovane ’92 che ha tolto appena venerdì la benda da un occhio(niente di grave, solo un pizzico di sfortuna in più per questa Redel) e non vede l’ora si far bene sul campo.

Serve una prova tutta grinta per vincere su di un terreno ostico ed insidioso come quello del Gela.

La formazione siciliana ha soli due punti in classifica ed ha perso tre partite contro le forti Trapani,Acireale e Racalmuto.

Da tener d’occhio sicuramente c’è l’asse play-pivot formato dall’argentino Santori e dal centro, ex Catanzaro,Radovanovic senza dimenticare l’ex Ragusa Sorrentino e tanti giovani di belle speranze.

Sarà una Redel “operaia” e da combattimento: coach D’Arrigo pretenderà tanta grinta e vincere significherebbe firmare una grande impresa.

Arbitreranno i signori Gaetano Mucella di San Filippo del Mela e Salvatore Di Mauro di Messina.

Giovanni Mafrici

Uff. Stampa Redel Energia

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons