Al PalaCalafiore non c’è acqua.Lavori a rilento,squadre “infuriate”

 

 

I frequentatori del PalaCalafiore oltremodo si chiederanno perchè gli atleti di Nuova Jolly,Audax,Lumaka ed Olympia finito l’allenamento quotidiano ritornano immediatamente a casa.

La risposta è una soltanto:I tubi!

Le tubature del PalaCalafiore sono guaste dal 2010 ed i lavori procedono a rilento.

E’ impossibile avere dell’acqua nel maxi-impianto reggino figuriamoci far fare una rigenerante doccia a tutti gli atleti in questione.

Un disservizio che dura da troppo tempo e che farà “prender multe” alle formazioni in questione.

Il regolamento,infatti, impone che la società ospitante debba offrire il servizio doccia alla squadra ospitata ed agli arbitri.

Questa mattina nel maxi-impianto non c’è neanche l’ombra di lavoratori alle tubature.

Considerando le alluvioni che hanno colpito il PalaCalafiore in questi anni ci viene spontaneo affermare:”Acqua:quando troppa, quando niente!”

Giovanni Mafrici

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons