ALLE 18.30 E’ SUBITO DERBY,VIS REGGIO CONTRO MASTRIA CATANZARO

Ed è subito derby.

Alle ore 18.30 al PalaBevenuti di Reggio Calabria (Largo Botteghelle) scende in campo la Vis, società che ha, con nomi e skills voglia di provare a cavalcare l’ondata verso la Serie B senza ricorrere all’acquisto di titoli sportivi extra-basket, brutta abitudine vista,troppo spesso negli anni.

Rinnovata la guida tecnica dopo il saluto, ed il percorso decennale di Coach D’Arrigo(oggi Responsabile giovanile della Nuova Pallacanestro Messina): in panchina c’è una vecchia conoscenza del basket di Calabria,l’ex Jolly e Lamezia,Leo Ortenzi, allenatore vincente al fianco del reggino Benedetto, valido e competente.

Al suo fianco si vocifera dell’accordo, non ancora ufficializzato con Coach Ciccio Romeo(si tratterebbe di un ritorno) e di un senior Coach come l’ex Cestistica Piero Viola e Pellaro, Stefano Laganà.

Tantissime le novità nel roster dove gli unici confermati sono Domenico Latella e tutto il gruppo dei 2002-03-04 con Galimi,Fazzari,Sontuoso,Cardone,Morabito,Martino pronti a dare una mano partendo dalla panchina.

Il quintetto? Gaetano Romeo in regia dopo le esperienza in Sicilia, al Val Gallico ed alla Lumaka.

Ariel Svoboda rappresenta il giocatore con più stellette del campionato e vuole riscattarsi dopo qualche giro a vuoto.

Il veterano sarà affiancato in guardia dal fortissimo Angelo Luzza da Rosarno, atleta che, già a Lamezia ha dimostrato di essere un fuori-categoria, per efficacia, fisicità e voglia di crescere

Accanto al tiratore Latella da quattro c’è Yusuf Hamza, un cammino complicato per un atleta che da ragazzo prima di un brutto infortunio prometteva tantissimo: oggi, dopo un buon precampionato lancia la sua personale sfida al basket.

Negli ultimi giorni, la società, furbescamente, ha tesserato due atleti fidelizzati e forti come Francesco Lobasso e James Warwick, due nomi collaudati, forti e pronti a far bene.

In attesa di tesseramento l’argentino Barbotti,ingaggiato dalla A1 argentina(occorrerà capire come si evolverà l’alternanza a slot per i due posti stranieri).

E la Mastria?

Voglia di ricoinvolgere Catanzaro per il network giallo-rosso.

Squadra molto simile alla Planet di qualche anno fa.

Tutti nomi noti dove brilla l’ex Billy Fall, vincitore del campionato di C,ormai tanti anni fa proprio a Reggio, proprio con la Vis.

Il classe 1978 ha dimostrato, anche nella Passata stagione a Lamezia di essere sempre verde e sempre più forte.

La guida tecnica è per un altro rientrante, il bravo Umberto Di Martino, rientrato in regione dopo una nuova esperienza di assistentato a Scafati in A2.

In Calabria fece molto bene con l’Enjoy Lamezia e successivamente proprio a Catanzaro,sponda Planet.

Il colpo più importante è la firma dello “sposino” Jack Sereni:classe 1984, carriera iniziata vincendo tutto a livello giovanile con Treviso e proseguita successimamente con efficacia.

A Catanzaro è considerato un pilastro assoluto della storia del basket cittadino ma, a dirla tutta, non solo in terra giallo-rossa.(a Barcellona Pozzo di Gotto, ad esempio conquistò tutti per signorilità e voglia di far bene)

Doppio play con Andrea Procopio e Luca Calabretta che promette dinamismo e tanta corsa.

Interessante il come-back di Calabretta, atleta che fece molto bene anche in C divenendo capitano del club catanzarese.

Ritorna in campo anche Antonio Rotundo, esterno, classe 1993 limitato in carriera da tanti infortuni, tecnico, fisico e devastante se in condizione.

Dalla panchina spazio a tutti i giovani del vivaio: attenti alla crescita di Marco Mastria ed Andrea Agosto senza dimenticare il tandem del Corapi, Nermin Mavric,Matteo Riverso,Francesco Rotella,Matteo Spanò,Denis Shvets e Domenico Brugnano.

Arbitrano la sfida Francesco Micino di Cosenza e Denis Paludi di Rende.

Show Buttons
Hide Buttons