Alle 18 c’è Viola-Scafati

Quarta contro penultima? Stiamo calmi.

La Viola ritorna al PalaCalafiore all’interno di una sfida dai parecchi temi, tutti molto caldi.

Bisogna migliorare il record di pubblico firmato da Treviso nell’anticipo del venerdì contro Chieti ma non solo(bella la sfida nella sfida tra gli ex Viola Fabi e Monaldi).

Otto punti di differenza tra i nero-arancio e la Givova Scafati quella che, carte alla mano è la squadra che ha cambiato di più in questo campionato.

Tre allenatori, una girandola infinita di giocatori alla faccia della programmazione estiva e degli obiettivi da perseguire.

La formazione di Coach Benedetto si è allenata con cura dovendo fare a meno per qualche giorno dell’acciaccato Marco Ammannato:il capitano festeggia proprio oggi il suo compleanno, si è allenato da venerdì in poi e ci sarà pronto a dare il suo massimo contributo.

Reggio arriva alla sfida all’interno del periodo più delicato del proprio campionato dopo le quattro sconfitte su cinque partite complice l’infortunio al bravo Erik Rush.

Un assenza pesante che ha messo in chiara difficoltà tutti gli altri compagni di squadra(Deloach in primis).

I primi passi dell’americano che ha mosso la sua attività collegiale nel Montana hanno già dato vitalità ad un roster che ha perso di un soffio sul campo della capolista Treviglio.

L’inserimento dell’Under Marco Spissu può dare vitalità ad un Marco Rossi che, giocando con maggior freschezza può dare il meglio di se, all’americano Deloach(oggi più che mai solamente “Una guardia”) ed al sesto uomo più importante del campionato, l’ex di turno sponda locali, Juan Marcos Casini.

E Scafati? I campani erano partiti con l’ex Viola Ponticiello sollevato frettolosamente; neanche la gestione Putignano è piaciuta alla dirigenza che ha optato per un nuovo inserimento quello dell’ex Fortitudo Finelli.

Tanti i cambi in corsa:L’ex Viola ai tempi della A2 di Moretti,German Sciutto e Di Capua salutano così come Samo Udrih ed Hamilton(ingaggiato da Chieti successivamente).

Gli inserimenti sono tanti e fortissimi: da quella Viola della A2 ritroviamo con piacere l’estro di Federico Lestini atleta cresciuto al Centro Viola.

Nel roster gioca un suo compagno di giovanili, il potente Bisconti, giocatore roccioso, da anni nella vecchia B1 al quale la Viola, si racconta, non abbia perdonato qualche contatto “cattivo” nella sfida di andata.

Accanto a lui, nel pitturato, c’è lo spettacolare Simmons(un possibile obiettivo nero-arancio di inizio estate).In regia spazio per Valerio Spinelli playmaker fuori-categoria che ha scritto pagine intriganti del basket italiano volando anche in azzurro.

La novità è rappresentata dall’innesto dell’ultim’ora:Evans,spettacolare americano visto nel precampionato sotto la guida di Coach Lino Lardo a Trapani. Da non sottovalutare l’apporto di atleti super come Ghiacci e Ruggiero per uno dei team, con Latina e Ferrara più attrezzati del torneo.

Sarà battaglia: la Viola proverà a riscattarsi dopo la cocente sconfitta della sfida di andata(i reggini recriminarono molto per un fallo non sanzionato, nel momento decisivo della gara, su palleggio di Marco Rossi).

Per la partita odierna la Viola ha offerto
all’A.GE.DI. Onlus (Associazione Genitori di Bambini e Adulti Disabili) 200 biglietti, il cui ricavato sarà destinato per intero quale contributo all’acquisto di un’altalena attrezzata per carrozzine.

Arbitreranno i signori: Gagliardi di Anagni, D’Amato di Roma e Longobucco di Ciampino.

Queste le probabili formazioni:

Roster:

Viola RC: 5 Deloach, 6 Casini, 7 Azzaro, 8 Rezzano, 9 Lupusor, 10 Spissu, 11 Rossi, 17 Rush, 19 Florio, 21 Ammannato. Coach: Benedetto.

Givova Scafati: 7 Zaccariello, 9 Lestini, 19 Ghiacci, 20 Ruggiero, 21 Simmons, 23 Evans, 24 Matrone, 32 Bisconti, 55 Sanguinetti, 99 Spinelli. Coach: Finelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons