ANCHE LA RAINBOW CATANIA PASSA AL PALACALAFIORE

 Quinta sconfitta consecutiva per la matricola Pantera.
Quinto passivo consecutivo per la Pantera che non riesce a risorgere.
Troppo dura la B per la compagine calabrese e troppo ristrette le rotazioni per Cettina Luppino alle prese con la totale assenza di gioco interno.
Il PalaCalafiore diventa terra di conquista anche per la Rainbow Catania, squadra tosta che ha tutte le carte in regola per volare alto.
La chiave della gara arriva ancora una volta dal gioco interno contro la Pantera.
Non bastano le segnature di Certomà e Costantino.
Le reggine perdono ancora 63 a 84.
Prima a Reggio Calabria per l’ex Lumaka, la giovane Noemi Nucera in forza alla formazione etnea.
Dagli altri campi, Ragusa stravince contro la Fenice Priolo 81 a 48, successo al fulmicotone per il Cus Uni Me in casa della Stella Palermo 40 a 42.
Show Buttons
Hide Buttons