ANCORA 50 MINUTI:QUESTA VOLTA LA SPUNTANO GLI OSPITI

“La legge dei cinquanta minuti”. Ancora una volta Overtime al PalaLumaka ed una gara ricca di emozioni.

Vince il Castanea, e vince con merito grande alla maggiore freschezza atletica dal 45 in poi, un Denafs scatenato, ben supportato dal Capitano Banin e dal mancino Papazov.

La Dierre perde due punti importanti tra le mura amiche utili per la classifica.

I reggini non riescono a far valere il fattore campo, non riesce a firmare il bis rispetto alla partita di andata contro il Castanea, e confermare la buona tenuta nei tempi supplementari vista in casa contro la Mastria, sempre dopo cinquanta minuti.

Una gara perennemente punto a punto viene vinta dal Castanea.

La Dierre, determinata con Dmitrovic(31)  e Laganà nella prima parte di gara, fallirà la tripla della vittoria proprio con un piazzato ben costruito di Luca Laganà avvenuto durante il lungo percorso d’equilibrio tra tempi supplementari e regolamentari.

Reggini senza Tomic Feric. Siciliani che rispondono colpo su colpo all’interno di una gara infinita.

Termina 95 a 108.

Dierre – Castanea: 95-108 d2ts (28-23, 47-47, 65-64, 84-84) Dts

Dierre: Nardi 12, Ravì 3, Scialabba 8, Dmitrovic 31, Ripepi 2, Tomic Feric n.e., Suraci 9, Brzica 13, Crupi, Laganà 17. All. Rugolo, Ass. Geri

Castanea: Banin 23, Denafs 28, Mackiw 8, Sersenis 11, Squillaci, Dauksas, Papazov 22, Zebers, Kirilov 14, Mwana Nzita 2. All. Frisenda, Ass. Ardizzone, Biondo.

Arbitri: Tolomeo, Marra Cutrupi.

Show Buttons
Hide Buttons