ANCORA LORO: OGGI INIZIANO LE FINALS DI C SILVER

Con il dramma dell’impiantistica integrato si sfidano Lamezia e Vis. Oggi c’è gara uno a porte chiuse a Lamezia.

Esattamente come un anno fa. A contendersi il titolo di campione regionale e il conseguente passaggio alla fase nazionale per l’ammissione in serie B saranno Arpaia Basketball Lamezia e Barbecue Vis Reggio Calabria. 

La serie, al meglio delle 5 partite, si preannuncia lunga, spettacolare e appassionante con una formula diversa rispetto alla passata stagione e tanti equilibri cambiati nel corso dell’anno. 

Si inizia con due gare in terra lametina (29 aprile e 3 maggio), per poi trasferirsi a Reggio (6 maggio e 10 maggio) e ritornare ancora una volta a Lamezia (13 maggio). Le ultime 2 gare, ovviamente, solo se necessarie.
Se Lamezia in semifinale ha spazzato via Soverato con un netto 3-0, la Vis, invece, per raggiungere l’atto conclusivo della stagione, ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio su un coriaceo Rende, piegato solo in gara-5. I favori del pronostico sono appannaggio dei lametini in virtù del primo posto in regular season, del fattore campo favorevole e degli scontri diretti stagionali (i catanzaresi si sono imposti 83-74 il 18 novembre e 73-65 il 21 gennaio, a fronte dell’unica vittoria dei bianco/amaranto 76-74 il 10 marzo). Rizzieri e compagni, consapevoli del proprio potenziale, vogliono comunque giocarsi le proprie chances e faranno di tutto per ribaltare il pronostico e prendersi la rivincita sui lametini, che trionfarono la passata stagione in Calabria proprio ai danni dei reggini. 

Il dramma impianti: Una serie a porte chiuse: Lamezia sta combattendo contro la chiusura forzata, a causa dell’inagibilità del PalaSparti da parte dei Commissari scontrandosi con il muro della burocrazia. I trasferimenti temporanei a Pianopoli ed al Palapulerà non sono stati graditi dal pubblico lametino. Si giocherà a porte chiuse con tanto di maxi-schermo esterno per soddisfare la voglia dei tifosi.

Il PalaBotteghelle cerca ancora il pass definitivo per l’agibilità (rumors argomentano che si tratti solo di dettagli). Dunque, al momento, le gare da giocarsi in terra reggina avranno solo 99 spettatori come da norma.

Chi vincerà – andrà a giocare il primo spareggio contro la compagine vincitrice della regione Abruzzo il 27 maggio 2018. In caso di vittoria della compagine di Calabria, la rappresentante regionale sfiderà le compagini qualificate per il raggruppamento C, ovvero la squadra leader della Campania e la seconda franchigia classificata della regione Marche.

Il cammino – Cammino problematico per entrambe le rappresentanti. Più liscio il percorso dei reggini che hanno chiuso la prima parte del campionato da “Campione d’inverno”. Lamezia,invece, ha clamorosamente cambiato guida tecnica sollevando Andrea Pellicanò dall’incarico di allenatore con l’esperto Ragusa.

Tanti cambi di roster per i giallo-blu: il colpo di mercato estivo Truccolo non è mai stato firmato realmente per problemi fisici. Magni ha giocato nella prima parte di stagione per poi salutare. Il super colpo Rugolo è durato poco più di un mese prima di far ritorno nel campionato di Serie B firmando a Cerignola. Il colpo sull’esterno è arrivato successivamente con l’ingaggio di Cuccarese, ex Battipaglia.
Barrile/Monier, Warwick/Rubino(Cuccarese), Lobasso/Marisi, Viglianisi/Rappoccio, Soldatesca/Gaetano e Skurdauskas/Faranna sono alcuni fra i “duelli” in campo che promettono scintille ma attenti a pedine chiave come Rizzieri e Spasojevic da un lato e Fragiacomo e Lazzarotti dall’altro. 
Palla a due di gara-1 oggi, 29 aprile, ore 19, al “PalaSparti” di via Marconi a porte chiuse.

 
I fischietti designati a dirigere il match sono Samuele Riggio e Giorgio Loccisano di Locri.

Show Buttons
Hide Buttons