Anechoum e Amodeo ancora Olympia

 

 

 

Campionato sopra le righe per le due atlete reggine quello appena trascorso, entrambe esordienti in un campionato d’Eccellenza e immediatamente catapultate in un sistema di gioco semi-professionistico agli ordini di coach Enzo Porchi, con un livello più intenso di allenamenti, avversarie e match impegnativi, alto minutaggio e responsabilità.

 

Per nulla intimorite dal passaggio in un’altra categoria, l’ala Anechoum e la guardia Amodeo si sono dimostrate all’altezza di ogni impegno con tenacia e determinazione, integrandosi alla perfezione col resto del gruppo sia dentro che fuori dal campo.

 

L’Olympia 68, dopo aver avviato importanti collaborazioni con la Rainbow Catania e il Basket Priolo, continua nella sua opera di coinvolgere il maggior numero di realtà locali nel tentativo di rilancio del movimento del basket “rosa” calabrese attraverso un unico progetto cui si propone come capofila (raggiunta la Serie A2 dopo soli 3 anni di attività) e con la Lumaka di Lucio Laganà e Katia Romeo, col suo florido settore giovanile, si potrà dare inizio a qualcosa di veramente ambizioso.

 

Questo è solo l’inizio di una serie di altre intriganti iniziative che il network del presidente Melissari sta mettendo in campo, non resta solo che aspettare.

 

Carlo Vetere

u.s. Olympia 68 Basketball

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons