Audax ridotta ai minimi termini,vince l’Amatori

 

 

Sembrano passati anni da quando la sfida del Palatracuzzi valeva la permanenza nel campionato.

I reggini, ridotti letteralmente ai minimi termini si presentano con il gagliardo Dari in panca con Meduri,Sergi,Canale,Costantino e due baby, i 94 Iero e Brienza.

Peloritani che contro un avversario presentatosi in sei elementi portano a casa una vittoria tranquilla, mantenendo la quarta posizione e portando a dieci i punti di vantaggio sulle inseguitrici.

Venticinque punti per capitan Centorrino, bene Carnazza (19), Galletta (18) e Restuccia (13 con 20 rimbalzi), primi punti in C per i baby e Mondello e Pistorino.

Dopo sette minuti di gioco il tabellone del PalaTracuzzi segna 20-2, Messina ha praticamente chiuso il match mandando a referto tutti i propri atleti.

Nel secondo quarto le difese si abbassano di intensità e i canestri da tre punti da una parte e dall’altro contribuiscono al 45-30 di metà gara.

Il terzo parziale scorre sulla falsariga di quello precedente con Messina che attacca la zona obbligata di coach Dari mantenendo il margine (69-51).

A tre minuti dalla fine l’Audax rimane con soli 4 giocatori, ciò nonostante il coach livornese si dimena e continua ad urlare ai suoi vogliosi ragazzi.

Vince l’Amatori, assoluta rivelazione di questo torneo.Applausi ai sei superstiti di Reggio Calabria, ragazzi da clonare che si sono battuti con orgoglio all’interno di una sfida gia persa in partenza.

 

Tabellino:

 

Amatori Basket Messina – Audax Reggio Calabria 90-69

 

Amatori Basket Messina: Adorno 5, Vecchiet 4, Centorrino 25, Arrigo 2,  Carnazza 19, Galletta 18, Pistorino 2, Mondello 2, Fazio n.e., Restuccia 13.

Allenatore: Anselmo

 

Audax Reggio Calabria: Costantino 9, Sergi 30, Brienza 9, Meduri 6, Iero 4, Canale 11.

Allenatore: Dari

 

Arbitri: Cristina Teresa Luca di Catania (CT) e Eleonora Comito di Priolo Gargallo (SR).

 

Parziali:  20-6 ,  25-24  [45-30],  24-21 [69-51],  14-20 [83-71].

 

Uscito per cinque falli: Centorrino; Brienza, Meduri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons