AZZURRI AVANTI: BATTUTA LA NIGERIA

L’Italia batte la Nigeria 80-71 e approda ai quarti di finale dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020! Un risultato ottenuto grazie alla solita prestazione corale e al termine di un match, come lo ha definito il CT Sacchetti “da montagne russe”.

Ora gli Azzurri, che termineranno almeno al secondo posto nel gruppo B, aspettano il risultato di Australia-Germania. Se dovessero vincere i tedeschi con uno scarto di massimo 17 punti, l’Italia passerebbe ai Quarti da prima del girone, finendo nell’urna migliore in vista del sorteggio.

La cronaca
Il primo quarto è quasi perfetto. Con pazienza e determinazione gli Azzurri mettono a nudo tutti i limiti della Nigeria, premendo sull’acceleratore e comandando nel punteggio fin dall’inizio. L’11-0 (17-5) fa correre ai ripari coach Brown, che però non trova contromisure al gioco fluido dell’Italia. Fontecchio, Tonut e Mannion volano e segnano e dopo 10 minuti il vantaggio è cospicuo (29-17). Ad inizio seconda frazione qualcosa di inceppa, e negli ingranaggi Azzurri penetrano Okafor e soprattutto Metu con tre triple in fila: grazie a loro gli africani costruiscono il 13-2 che rimette il match sui binari dell’equilibrio. Il momento più delicato arriva col pareggio e poi con il sorpasso firmato Achiuwa (34-36). Con la Nigeria in fiducia (50% al tiro da tre) la scossa arriva dalla tripla di Ricci e soprattutto dall’impatto sul match di Amedeo Tessitori, che prima si rende protagonista di tre giocate difensive di livello e poi firma il gioco da tre che manda i suoi al riposo lungo con un punto di vantaggio (40-39). Si soffre a rimbalzo (25-19) ma non si può dire sia una sorpresa, visto il divario fisico in campo.
Il terzo quarto inizia alla grande, con un parzialino di 6-0 che sembra presagire ottime cose per il resto del match ma così non è: guidata ancora da Okafor, la Nigeria recupera e ci passa ancora. All’alba degli ultimi dieci minuti l’Italia è sotto di 8 (56-64). È proprio qui che i ragazzi di coach Sacchetti costruiscono il successo che vale i quarti di finale, presi per mano da un Melli in versione deluxe e da un Mannion imprendibile. Il 14-1 è devastante e spiana la strada al +9 finale. Finisce 80-71 per gli Azzurri, che approdano ai Quarti di finale e ora aspettano il risultato di Australia-Germania per capire quale sia la propria posizione finale in classifica. Comunque, non meno di uno straordinario secondo posto.

Tutte le partite della Nazionale maschile saranno in diretta su Rai Due (durante il live potranno esserci flash da altri campi gara in caso di possibili medaglie Azzurre) e su discovery+ e Eurosport Player.

Il tabellino

Italia-Nigeria 80-71 (29-17, 11-22, 16-24, 24-8)
Italia: Spissu ne, Mannion 14 (3/7, 1/5), Tonut* 10 (4/6, 0/2), Gallinari 3 (1/3, 0/1), Melli* 15 (5/8, 1/4), Fontecchio* 12 (3/4, 2/7), Tessitori 3 (1/3), Ricci 6 (2/3 da tre), Moraschini (0/1), Vitali M. (0/2, 0/3), Polonara* 13 (3/4, 2/4), Pajola* 4 (0/2, 0/1). All: Sacchetti
Nigeria: Okpala* 2, Agada (0/1 da tre), Udoh ne, Metu 22 (1/4, 6/7), Emegano (0/3), Oni* 3 (0/2, 1/6), Okafor 14 (7/8), Okogie 2, Vincent* 3 (0/2, 1/3), Nwora* 20 (4/10, 3/7), Nwamu (0/1, 0/4), Achiuwa* 5 (2/4). All: Brown

Show Buttons
Hide Buttons