B Dil: Alcaro impegnata in un altro test play-off sul campo della Mens Sana CB

 

La vittoria casalinga nel turno precedente contro la diretta concorrente Mia Card Basket Ceglie ha permesso agli uomini di coach Restivo di rosicchiare una posizione in classifica abbandonando l’allora nono posto ed entrando in griglia play-off dove attualmente occupano l’ottava posizione. Nei confronti dei giallo-blu, resta il rammarico di non aver ribaltato per un solo punto la differenza canestri subìta all’andata, ragione in più per allontanarsi dal limbo di metà classifica. Ma, archiviata quell’importantissima vittoria, si pensa ora all’avversario di questa sera. La Molisana Campobasso si presenta all’appuntamento forte di due lunghezze di vantaggio nei confronti dei calabresi che le regalano una posizione migliore in griglia dove attualmente occupa il settimo posto con 22 punti. L’Alcaro vanta nei confronti dei prossimi avversari già un 1-0 per effetto della brillante vittoria ottenuta nel match di andata contro quella che probabilmente fu la più brutta Mens Sana della stagione. Quasi venti i punti di scarto fra le due formazioni (84-66 il finale) in una gara senza storia fin dall’inizio quando i molisani apparvero svuotati da ogni velleità agonistica. Facile immaginare che Saccardo e compagni, galvanizzati dalle due vittorie consecutive, l’ultima delle quali nella lontanissima trasferta di Ragusa ottenuta con un solo punto di scarto, scenderanno in campo questa sera anche per riscattare quella pesante debacle cercando di trarre il maggior profitto possibile dal doppio turno interno che li attende, staccando i diretti avversari e mettendo così una seria ipoteca su una post season da promozione. “E’ una partita importante per entrambe le formazioni – il commento dell’ex giallo-rosso Antonio Saccardo – proprio perché il risultato potrebbe incidere molto sull’ingresso finale nei play-off. La nostra squadra ha trascorso una settimana abbastanza tranquilla, preparando al meglio l’incontro di questa sera. Oramai da quasi due mesi siamo senza gli infortunati Milos Stijepovic e Carlo Agostinetto, quest’ultimo sarà in panchina anche se probabilmente solo per incitare noi in campo. Io poi sento in modo particolare questa partita contro la mia ex squadra. All’andata mi sono commosso per il calore dimostratomi da tutti e per la targa che la Società mi ha regalato e colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta tutto il pubblico calabrese e la Pallacanestro Catanzaro al completo.” Rispetto all’ andata, due le novità nell’organico bianco-verde. La prima è proprio la guida tecnica passata dalle mani di coach Leonetti a quelle di coach Anzini, già dirigente della Società. La seconda è invece rappresentata dall’arrivo di Dusan Stijepovic alla nona presenza con la canotta molisana, subito rivelatosi come uno dei migliori giocatori della squadra. Play-guardia classe ’88, proveniente dall’Ambrosia Bisceglie, il più giovane dei fratelli Stijepovic rappresenta attualmente il secondo miglior realizzatore piazzandosi, con una media di 13.8 punti/partita e un 59% al tiro, dietro il compagno Andrea Benassi ma, nonostante il ruolo, è anche il miglior rimbalzista della squadra con una media di 7.5 rimbalzi catturati, dato che gli permette di precedere anche il capitano Antonio Saccardo (7.1). L’arrivo di Dusan Stijepovic ha completato l’organico del sodalizio del presidente Raffaella Franzese che, al primo anno nella categoria, sembra lanciato verso una post season di tutto rispetto. Corsa che naturalmente i giallo-rossi sperano di poter interrompere questa sera. La squadra di coach Antonello Restivo è partita ieri pomeriggio alle 14:00 verso Campobasso arrivando in serata in un innevato capoluogo molisano. Settimana tranquilla quella vissuta dai ragazzi che, dopo l’extra riposo di martedì e quello inaspettato di mercoledì mattina per indisponibilità del Pala Corvo, hanno ripreso gli allenamenti mercoledì pomeriggio agli ordini di Antonio Ceroni. L’assistant coach della squadra ha infatti sostituito Antonello Restivo, lontano per qualche giorno per impegni familiari. Ceroni ha però diretto anche la consueta amichevole di giovedì contro la Ranieri International Soverato prima di lasciare nuovamente il timone nelle mani del capo allenatore rientrato alla base già venerdì. Una settimana in cui, a differenza di altre, non si sono registrati ulteriori infortuni. Ancora fermo ai box è Andrea Cattani che sta continuando il lavoro differenziato ma già martedì prossimo dovrebbe provare a riprendere gli allenamenti con il resto della squadra. Allenamenti alterni invece per Pietro Saccoccio che ha continuato a soffrire il mal di schiena accusato oramai due settimane fa nella gara di Melfi e che ha limitato molto la guardia giallo-rossa nella performance di domenica contro Ceglie. Trattato giovedì scorso, Pietro ha saltato la seduta di venerdì ma sarà comunque in campo questa sera contro la Mens Sana anche se forse non in perfetta forma. Rassicurante è invece stata la settimana vissuta da Marko Mlinar che dopo parecchio tempo è riuscito a completare gli allenamenti con la squadra prendendo parte anche al test amichevole infrasettimanale. Una situazione che, se in altri frangenti sarebbe stata preoccupante, per tutto quello che ha attraversato questa squadra negli ultimi mesi appare invece in evidente miglioramento. Quella contro la Mens Sana è l’ultima trasferta prima dello stop di campionato per lasciar spazio alle final eight di Coppa Italia. Domenica prossima scenderà infatti a Catanzaro l’Accademia Britannica e poi un atteso riposo in cui coach Restivo spera di poter recuperare completamente tutti gli infortunati per poter affrontare le ultime quattro partite di regular season (tre trasferte e l’impegno casalingo contro la Liomatic Viola RC)  con l’organico al completo. Palla a due questa sera alle ore 18:00 presso l’arena Vazzieri di Campobasso con la direzione di gara affidata ai Sigg.ri Stefano Giampietro di Chieti e Giulio Pepponi di Spello (PG); osservatore sarà il Sig. Vincenzo Terranova di Roma.

Il match clou della 21^ giornata di campionato sarà la sfida di vertice tra l’UPEA Capo d’Orlando (seconda classificata) e la Liomatic Viola RC (prima nel ranking) con il coach reggino Alessandro Fantozzi che si giocherà la possibilità di allungo in classifica proprio nel palazzetto a lui intitolato e contro la squadra che ha condotto da giocatore nel basket che conta. Per l’occasione il presidente dei paladini Sindoni ha disposto l’ingresso gratuito per i tifosi calabresi in arrivo al Pala Fantozzi.

Le altre gare in programma saranno Peugeot Benevento – Accademia Britannica CB, Basilicata Melfi – Basket Club Ragusa, Chimica D’Agostino Bari – BBC Group Bernalda, Soavegel Francavilla – Due Esse Martina Franca e MiaCard Basket Ceglie – Granoro Corato.

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons