B Dil: E’ tempo di derby

 

in serie B femminile con il match tra Indomita e Lu.m a.ka e nella massima serie maschile dove finalmente, tanto atteso sin dalla pubblicazione dei calendari, a tener banco nella domenica sportiva sarà l’incontro tra Liomatic Viola RC e Alcaro Group Catanzaro. Due realtà che, nonostante i numerosi problemi economici e gestionali, stanno portando avanti e tenendo alto il nome della pallacanestro calabrese nella quarta serie nazionale. Due Società legate da vincoli di stima esplicitati, nel corso della settimana, con rispettive note stampe in vista del derby di questa sera. Il primo appuntamento di questo affascinante incontro, anticipato in fase di pre-campionato quando però le due squadre si trovavano ancora in fase di evoluzione, si consumerà fra qualche ora sul parquet dell’ impianto del Pala Calafiore quando scenderanno in campo una rinata Team Basket Viola che, raccolta l’eredità della storica Viola degli anni d’oro della pallacanestro calabrese, ha debuttato lo scorso anno in serie B dilettanti e dopo un pericolo di fallimento attraversato in estate, ha ottenuto nuova linfa con l’arrivo e il riassetto societario e organizzativo da parte del gruppo del Presidente Muscolino, e l’Alcaro Group Catanzaro, Società che vanta una militanza in questo campionato lunga ben otto anni, anch’essa rinata in estate con il rientro a pieno titolo nei ranghi societari del gruppo Ierace-Barbieri. Due squadre che stanno tenendo alto il nome della Calabria nel campionato di serie B Dilettanti, dicevamo, nel quale occupano rispettivamente la prima (a quota 16 punti con Accademia Britannica Campobasso e Upea Capo d’Orlando) e la seconda posizione, distaccata di sole 2 lunghezze. Percorsi simili per i nero-arancio e i giallo-rossi: entrambe le formazioni si sono rivelate perfette nelle gare casalinghe (da ricordare però che la Liomatic ha giocato le prime quattro partite interne sul neutro di Polistena causa la squalifica del maxi impianto reggino) mentre in esterna gli uomini di coach Alessandro Fantozzi hanno ottenuto tre vittorie (contro Bari, Corato e Ragusa) sui sei incontri disputati a fronte dell’unica affermazione dei ragazzi di coach Restivo in casa del Francavilla in cinque gare esterne. La Team Basket Viola è reduce dalla sconfitta maturata in casa del Martina Franca mentre la Pallacanestro Catanzaro ha sfruttato appieno il doppio turno casalingo con netti successi riportati su Bari e Ragusa. Confrontando i dati statistici poi, si nota un miglior rendimento dei padroni di casa nel reparto difensivo (con 703 punti subiti contro i 741 dei prossimi avversari) ma un reparto offensivo meno pericoloso (con 763 punti realizzati contro i 799 dei catanzaresi). Se poi le due squadre viaggiano sostanzialmente sulle stesse percentuali di realizzazione (la Viola vanta un 53% da 2 pt e un 31% da 2 pt contro un 53% da 2 pt e un 33% da 3 pt di Catanzaro), fa la differenza la presenza a rimbalzo dei giallo-rossi nettamente avanti con 370 rimbalzi catturati contro i 331 dei nero-arancio, un miglior gioco di squadra con 110 assist contro gli 86 dei reggini e una valutazione complessiva di 772 contro i 686 della Liomatic. Ci saremmo potuti aspettare quindi una gara affascinante che avrebbe potuto permettere ai ragazzi allenati dal neo coach Restivo di sferrare l’attacco ai cugini calabresi se non fosse per una serie di infortuni che proiettano i catanzaresi al delicato appuntamento di questa sera in condizioni che definire “incerottate” è un eufemismo. Out i giocatori più rappresentativi, nonché i migliori realizzatori, della compagine del capoluogo, vale a dire il capitano Andrea Cattani, che deve smaltire problemi al ginocchio che lo hanno costretto ad abbandonare la gara di domenica scorsa contro Ragusa dopo soli 15 minuti, e Marko Mlinar, ex miglior rimbalzista del girone alla sua terza partita consecutiva di fermo per una fastidiosa pubalgia. Indisponibile anche Luigi Carella, giovane classe ’92, autore di una promettente crescita nelle ultime gare e protagonista nella partita dello scorso turno di un grave incidente al ginocchio per il quale è stato sottoposto venerdì a risonanza magnetica che darà, nel giro di qualche giorno, un responso certo sulla gravità della situazione. In forse, ma l’allenatore catanzarese valuterà durante il riscaldamento le sue condizioni, Danilo Fevola che sta smaltendo una distorsione e qualche altro problema alla caviglia. Dato per utilizzabile il n. 9 lo starting five del quintetto catanzarese dovrebbe essere composto da Di Marco in cabina di regia, Saccoccio, Fevola, Candela e Radovanovic con Scuderi (‘92), Ippolito (’92), Motta (’92) e Battaglia (’94) a subentrare dalla panchina, incontro di C regionale permettendo naturalmente. Situazione alquanto critica quindi per i giallo-rossi che si troveranno di fronte una Liomatic al gran completo che ha recuperato anche l’under Andrea Padova (leggi il preview di Giovanni Mafrici per reggioacanestro.com). Nonostante ciò tutto è pronto per un gran bel pomeriggio di festa con tante iniziative parallele organizzate dalla Società nero-arancio per coinvolgere quanto più possibile popolo cestistico e tifosi in questo attesissimo derby. Tifosi che sono attesi in gran numero anche da Catanzaro dove è stato organizzato un autobus per permettere a chiunque lo volesse di seguire la propria squadra in questo delicato impegno che sarà seguito sulle nostre pagine digitali a 360° da Giovanni Mafrici&Co a anticipato dal preview di coach Antonello Restivo per reggioacanestro.com.

L’ultima palla a due di questo 2010 sarà fischiata sul parquet del Pala Calafiore dai Sigg.ri Carmine Ferrari di Capriglia Irpina (AV) e Riccardo Pilati di Torino, osservatore sarà il Sig. Giovanni Attard di Priolo Gargallo (SR).

La penultima giornata del campionato di serie B Dilettanti riserva un doppio impegno esterno alle altre capolista con l’Accademia Britannica Campobasso impegnata sul campo del Basket Club Ragusa e l’Upea Capo d’Orlando su quello della Soavegel Francavilla. Gli altri incontri in programma saranno: Mens Sana Campobasso-Due Esse Martina Franca, Chimica D’Agostino Bari-Basilicata Melfi, Granoro Corato-Peugeot Benevento e MiaCard Ceglie-BBC Group Bernalda.

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons