B Femm: Indomita, si continua a lavorare

CATANZARO – Consapevolezza unita a tanta voglia di affrontare nel migliore dei modi il prossimo impegnativo campionato di serie B: questo è il mix che sta animando l’estate in casa dell’Indomita Catanzaro. Recenti sono state le notizie della nuova guida tecnica della squadra affidata a coach Stefano Perrotta e del nuovo acquisto Ambra Sicola (play-guardia classe ’83) così come il rinnovo delle cariche societarie in seno alla Società bianco-blu ma il lavoro della coppia Coluccio (nuovo presidente)-Siciliano (nuovo dirigente responsabile) è iniziato fin dal Giugno scorso. Dopo i festeggiamenti per la promozione, la società catanzarese si è messa subito al lavoro per costruire al meglio la squadra che debutterà il prossimo 9 Ottobre in una serie nazionale. Consapevolezza che si andrà a disputare un campionato di serie superiore, anche se il girone calabro-siculo in cui sono state inserite le calabresi assomiglia molto all’ex serie B regionale, e di conseguenza tanta voglia di non sfigurare. L’estate ha fatto registrare diverse defezioni in seno al gruppo che ha conquistato la serie B, alcune dettate da forza maggiore altre da impegni personali. Hanno dovuto salutare la canotta bianco-blu Daniela Dublo, Laura Pessolano e Iwona Szafran, non più schierabili nella nuova categoria, ma anche Marcella Astorino e molto probabilmente Cristina Cosentini rispettivamente per impegni professionali e personali. La Società è così ancora sul mercato alla ricerca di altre due giocatrici per poter completare il roster, budget permettendo. Bisogna fare attenzione ai costi da sostenere per il campionato e alle richieste economiche delle atlete professioniste. La priorità sul taccuino del nuovo presidente è rappresentata da un pivot di stazza che crei un punto fermo nell’area permettendo a Ginevra Coluccio, alta ma più minuta, di muoversi in un ruolo a lei più congeniale. Se il budget lo renderà possibile, il terzo acquisto dovrebbe essere un’altra guardia che possa assicurare alla squadra un bottino di punti costante. Intenzione della società è poi quella di dare vita ad un movimento tale da riuscire a coinvolgere nel gruppo anche le giovani leve di talento. E così la dirigenza sta sondando il terreno cercando di coinvolgere nel progetto di rilancio della pallacanestro femminile nel catanzarese anche la classe imprenditoriale. Con la conferma del main sponsor anche per la stagione 2011/12,  l’ Indomita sarà marchiata per l’ennesimo anno Caruso Costruzioni, gruppo che ha sempre creduto nella validità del progetto portato avanti da Giuliano Siciliano e Carmelo Coluccio e vicino alla società. In corso di trattativa altri contratti che dovrebbero permettere alla società di programmare un futuro puntando solo sulle certezze e non impegnando ciò che non si ha a disposizione. Altra novità sarà il campo da gioco. Dopo tanti anni, la squadra bianco-blu lascia il Pala Greco, non idoneo alla serie B, per trasferirsi al Pala Corvo. Tanto lavoro quindi per la dirigenza e per il nuovo coach per preparare al meglio il debutto nella categoria, tante indicazioni in questo periodo estivo che avremo modo di sentire molto presto.

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons