B Femminile: Indomita, che impresa! Battuta a domicilio l’Azzurra Patti

PATTI – Una grande Indomita Catanzaro batte a domicilio il Patti grazie ad una prova tutta cuore e c arattere. Non poteva essere altrimenti nel match clou della 16^ giornata del campionato di serie B femminile che ha contrapposto le prime due squadre della classifica. Le siciliane dovevano difendere il primato con una vittoria che avrebbe staccato definitivamente le dirette inseguitrici, le ragazze dell’ Indomita avevano il dovere sportivo e morale di tentare il tutto per tutto per riagganciare in classifica la squadra di coach Cafarelli e sfruttare l’ultimo sprint di stagione per coronare un anno da record. Le premesse c’erano tutte e la partita non ha tradito le aspettative. Gara equilibratissima per i primi 20’ quando Dublo e compagne non hanno mai concesso alle avversarie vantaggi preoccupanti chiudendo a metà gara sotto di sole 3 lunghezze (27-24). Decisiva per le sorti del match è stata l’ottima difesa delle calabresi in un super terzo quarto. L’Indomita ha chiuso bene la Bonè, concedendole solo 8 punti nell’arco di tutta la partita, Coluccio e Fregola hanno limitato la presenza della Kramer che pur con i suoi 18 punti non ha rappresentato un pericolo devastante come successo in altre gare. Ne è venuto fuori un parziale di 9-19 grazie al quale le bianco-azzurre hanno conquistato quei 7 punti di vantaggio conservati fino alla fine. “Sono estremamente soddisfatto del comportamento di tutte le mie ragazze scese in campo – il commento di coach Melissari subito dopo il fischio finale della gara. Al di là dell’impostazione tecnico-tattica che hanno saputo mantenere durante la partita, l’aspetto importante su cui abbiamo lavorato in settimana è stato proprio l’essere in grado di affrontare l’evoluzione del match in modo ragionato senza mai perdere lucidità e concentrazione.” Questo ha portato le calabresi a giocare un ultimo tempo contrattaccando ogni mossa delle padrone di casa che proprio in Kramer (18) e Cangemi N. (11) hanno trovato i migliori terminali offensivi. Decisive per l’Indomita, a livello di punti, sono state le prove di Dublo (18), Pessolano (14), Coluccio (11) ed Esposito (10) anche se più importante delle individualità è stato il gioco corale. Il finale di 53-60 regala i due punti all’Indomita che raggiunge così in classifica la squadra di coach Cafarelli a quota 24 ribaltando anche la differenza canestri subìta all’andata quando l’Azzurra Patti riuscì ad espugnare il fortino del Pala Greco con il finale di 47-51. La squadra siciliana conserva ancora il vantaggio di aver già osservato il turno di riposo ma nel frattempo l’Indomita, oramai proiettata nella B unica, si gode la vittoria e la ritrovata leadership del girone.   

AZZURRA PATTI – INDOMITA CATANZARO 53-60

(15-13, 27-24, 36-43)

AZZURRA PATTI: Borgia 4, Gangemi A. 2, Rizzo 8, Bonè 8, Giordano, Kramer 18, Zodda, Imbesi, Russo 2, Gangemi N. 11. Coach: Cafarelli

INDOMITA CATANZARO: Galati, Astorino, Pessolano 14, Coluccio 11, Dublo 18, Amendola ne, Siciliano, Fregola 5, Cosentini 2, Esposito 10, Szafran ne. Coach: Melissari

ARBITRI: Giovanni Vizzini e Silvia Noto di Palermo

 Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

B Femminile: Indomita, che impresa! Battuta a domicilio l’Azzurra Patti.

AZZURRA PATTI – INDOMITA CATANZARO 53-60

(15-13, 27-24, 36-43)

AZZURRA PATTI: Borgia 4, Gangemi A. 2, Rizzo 8, Bonè 8, Giordano, Kramer 18, Zodda, Imbesi, Russo 2, Gangemi N. 11. Coach: Cafarelli

INDOMITA CATANZARO: Galati, Astorino, Pessolano 14, Coluccio 11, Dublo 18, Amendola ne, Siciliano, Fregola 5, Cosentini 2, Esposito 10, Szafran ne. Coach: Melissari

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons