B Femminile: Indomita di nuovo in campo, domenica arriva la Rainbow Catania

la penultima del girone di andata. Capitan Amendola e compagne hanno goduto di un periodo di riposo più lungo rispetto alle avversarie avendo il calendario riservato loro il turno di riposo proprio a ridosso della pausa natalizia. L’ultimo impegno delle bianco-azzurre risale infatti al 19 Dicembre scorso quando salutarono il proprio pubblico con la bella vittoria nel derby calabrese contro la Lu.ma.ka RC. Vittoria che permise alla squadra di coach Righini di attestarsi saldamente in testa alla classifica da dove ora ripartirà per la seconda parte di questo campionato con numeri che confermano il ruolo di prima della classe e dopo aver chiuso il 2010 potendo vantare il miglior attacco (65.25 punti/partita) e la miglior difesa (46.37 punti/partita). Lo stop osservato domenica scorsa infatti non ha compromesso la leadership della squadra catanzarese, primato che condivide al momento con l’Azzurra Patti a quota 14 punti. Un riposo che ha anche permesso a coach Righini di recuperare le infortunate e tentare di far riprendere alle ragazze il ritmo partita. Purtroppo durante la sosta però la squadra non ha potuto sostenere efficaci sedute di allenamento causa qualche defezione unita all’indisponibilità dell’impianto sportivo soggetto a lavori di ritracciatura interna. Gli allenamenti sono ripresi a cadenza regolare solo con il nuovo anno anche se l’allenatore questa settimana ha dovuto fare a meno di Siciliano e Galati colpite da attacco influenzale, Amendola assente per motivi di lavoro e Szafran fuori sede. Domenica, come detto, a Catanzaro arriva la Rainbow Catania e si spera di non soffrire troppo il ritorno sul campo. L’esperta squadra catanese ritrova quest’anno la B regionale dopo aver rinunciato in estate a prendere parte alla B d’Eccellenza, campionato che ha visto le etnee protagoniste per ben cinque anni dopo il salto della stagione 2004/05. Rinnovata la guida tecnica, affidata a coach Sergio Cimellaro, il presidente Fabio Ferlito, nonostante la partenza di giocatrici importanti come Santabarbara e Chimenz e la fine della sinergia con la Lazur, ha invece riconfermato l’ossatura della squadra guidata dal capitano Marzia Ferlito. Accanto a lei Borzì, Messina, Gambino, Indorato e un gruppo di giovanissime protagoniste anche nei vari campionati under disputati dalla società siciliana che punta molto sulla crescita delle giovani leve per poter disputare il prossimo anno la B unica. La Rainbow ha vissuto una prima parte di campionato in chiaroscuro con solo quattro vittorie, l’ultima il 5 Dicembre scorso contro le messinesi dell’Odisseus, ottenute nelle otto partite fin qui disputate.  Successi che le catanesi hanno centrato in modo equo nelle gare interne (contro Otium PA e appunto Odisseus ME) ed esterne (contro Lazur CT e Lu.ma.ka RC) ma che al momento non sono sufficienti per rientrare nelle zone alta della classifica. Gli 8 punti di bottino infatti si tramutano per le siciliane in un settimo posto che le escluderebbe dalla promozione. La strada naturalmente è ancora lunga e tanti saranno sicuramente gli avvicendamenti possibili nelle prime posizioni in un campionato quanto mai combattuto. D’altra parte le ragazze di coach Cimellaro arrivano a Catanzaro per affrontare la capolista Indomita che non ha nessuna voglia di cedere il primato fin qui conquistato. Appuntamento alle ore 18:00 di domenica 16 Gennaio con la direzione di gara affidata ai Sigg.ri Francesco Avila di Reggio Calabria e Roberto Viglianisi di Villa San Giovanni.

Nel penultimo turno del girone di andata ben tre saranno gli anticipi del sabato. Alle 16:00 l’Elefantino CT ospita al PalaGalermo la Trogylos Priolo, alle 18:00 la Cestistica Ragusa affronta al Pala Padua le catanesi della Lazur mentre alle 20:00 alquanto proibitivo appare l’impegno che attende le reggine della Lu.ma.ka che al Pala Calafiore riceveranno le prime della classe dell’Azzurra Patti. Il giorno seguente, oltre all’incontro tra Indomita e Rainbow, l’altra gara in programma si giocherà al Pala Russello di Messina dove l’Odisseus ospiterà l’Otium PA; riposa il San Matteo ME.

 

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons