B Femminile: L’Indomita gioca d’anticipo, sabato il big match contro il San Matteo ME

che condurrà le atlete calabresi per due settimane consecutive oltre lo Stretto: domani sul campo del San Matteo ME e la settimana prossima su quello dell’Odisseus. Una doppia trasferta programmata ad inizio campionato che ha subìto però uno slittamento. Le bianco-azzurre avrebbero dovuto giocare il match di andata sul campo delle peloritane (bissando così l’impegno lontano dal Pala Greco della prima giornata disputato in casa della Cestistica Ragusa) e quello di ritorno fra le mura amiche: ritardi nell’omologazione del campo del San Matteo indussero però il Comitato FIP Sicilia a disporne l’inversione. Un girone fa, l’incontro fra le due squadre finì con la vittoria dell’Indomita per 60-51 al termine di una partita molto “fisica” in cui le padrone di casa gestirono facilmente la prima parte di gara chiudendo all’intervallo lungo con ben 18 punti di vantaggio. Nei secondi 20 minuti, le avversarie, malgrado le assenze di Grillo e Smorto, riuscirono a dimezzare lo svantaggio accumulato grazie anche ai 18 punti di Annalisa Retto. Oggi come allora, la gara tra San Matteo ME e Indomita Catanzaro si presenta come uno scontro diretto tra due squadre in lotta per la conquista di uno dei sei posti disponibili per l’accesso alla B unica nella stagione 2011/12. Le calabresi occupano attualmente il secondo posto in classifica a quota 18 punti e staccate di 2 lunghezze dalla capolista Azzurra Patti; un gradino più giù il sodalizio del presidente Mollica, in terza posizione con 16 punti, a pari merito con la Trogylos Priolo. Entrambe cercheranno di bissare i successi ottenuti nel turno precedente, il San Matteo contro la Lu.ma.ka e l’Indomita contro la Cestistica Ragusa. La vittoria per le siciliane varrebbe l’aggancio delle avversarie in seconda posizione mentre un successo di queste ultime permetterebbe loro di raggiungere momentaneamente l’Azzurra Patti impegnata domenica in trasferta sul campo dell’Elefantino e, anche in caso di successo esterno della capolista, di conservare almeno la seconda piazza solitaria. “Sarà una delle trasferte più difficili di tutto il campionato – il commento di coach Melissari – contro una squadra molto veloce, ben organizzata, che fa difesa individuale e pressing a tutto campo.” Purtroppo l’Indomita sarà costretta probabilmente a concedere alle avversarie una pedina fondamentale come Ginevra Coluccio, vittima di un leggero infortunio durante la partita under 19 giocata lunedì scorso con la canotta della Lu.ma.ka. “Un risentimento muscolare – continua l’allenatore catanzarese – non le ha permesso di allenarsi in settimana, spero di poterla avere in allenamento questa sera per valutare le sue condizioni ed eventualmente decidere su un suo possibile utilizzo nella gara di domani.” Accanto alla Coluccio, problemi anche per Nicoletta Siciliano, punto cardine della difesa bianco-azzurra, che ha accusato un affaticamento dei muscoli flessori nella seduta del mercoledì ma che comunque sarà della partita. La gara tra San Matteo ME e Indomita Catanzaro rappresenta certamente il match più interessante del sabato: palla a due alle ore 18:00 con la direzione di gara affidata ai Sigg.ri Piero Costa di Catania e Antonio Di Franco di Gravina di Catania.  

Sempre sabato, ma alle 16:00, la Cestistica Ragusa ospiterà la Trogylos Priolo mentre alle 18:00 la Lu.ma.ka RC cercherà i primi due punti in casa contro l’A.S.C.S. Otium. Domenica altre due partite. Alle 16:00 l’Elefantino CT tenterà di fermare la capolista Azzurra Patti e a seguire, sempre al Pala Galermo, alle 18:00 scatterà la palla a due del derby catanese tra Rainbow e Lazur. Nella 2^ giornata di ritorno riposerà l’Odisseus ME.

 

 Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons