B Femminile: L’Indomita si aggiudica il return match del derby calabrese

Confermate anche le assenze nei due schieramenti: Amodeo e Versace per le reggine, Astorino e Cosentini per le catanzaresi alle quali si è aggiunta all’ultimo momento quella di Fregola. Nonostante la superiorità, le catanzaresi non hanno imposto alle avversarie stacchi spropositati chiudendo la gara con un +18 e mettendo al sicuro il risultato soltanto nel terzo tempo. “Spero che le mie ragazze riescano ad onorare il proibitivo impegno con grinta e determinazione” aveva affermato coach Laganà alla vigilia della partita e così è stato almeno per i primi 20 minuti quando le bianco-rosse hanno cercato in tutti i modi di reggere l’impari confronto con le cugine. Decisivo è stato un terzo tempo in cui – il commento di coach Melissari – abbiamo dato prova di una grande prestazione difensiva. Non per demeriti della Lu.ma.ka ma soprattutto per la difesa asfissiante praticata dalle mie atlete, la terza frazione si è chiusa con un parziale di 19-0 che ha praticamente chiuso l’incontro”. Largo quindi a coloro che fino al momento hanno avuto poco spazio. In campo Szafran e Carbonari, autrice di 4 punti frutto di due bei canestri in contropiede. La Lu.ma.ka è riuscita ad aggiudicarsi l’ultimo quarto (16-10) e chiudere la gara con il  finale di 42-60. Il risultato non apporta modifiche sostanziali alla classifica di entrambe le formazioni calabresi. La Lu.ma.ka con 4 punti rimane sempre ultima staccate di 4 lunghezze dall’Odisseus ME sconfitta dal Trogylos; l’Indomita tiene la marcia dell’Azzurra Patti che nell’unica gara giocatasi domenica ha letteralmente stracciato le palermitane dell’Otium con il risultato di 105-32. Sabato prossimo il quintetto di coach Laganà andrà a far visita alle catanesi dell’ Elefantino CT mentre quello di coach Melissari osserverà il turno di riposo imposto dal calendario per giocarsi poi gli ultimi 80 minuti della stagione sul campo di Rainbow CT e al Pala Greco dove chiuderà l’anno ospitando il Trogylos Priolo. Nonostante lo stop di campionato però, l’allenatore catanzarese non intende concedere extra riposo alle sue ragazze programmando già da questa settimana qualche incontro amichevole per non far perdere loro il ritmo partita.

LU.MA.KA REGGIO CALABRIA – INDOMITA CATANZARO 42-60

(15-18, 26-31(11-13), 26-50(0-19), 42-60(16-10)

LU.MA.KA: Bova, Talarico 12, Postorino, Anechoum 16, Ambrogio, Nicosia 4, Bizzocchi 2, Martino 8. Coach: Lucio Laganà

INDOMITA: Galati 4, Pessolano 6, Szafran 1, Coluccio G. 10, Dublo 15, Amendola 4, Carbonari 4, Siciliano, Esposito 16. Coach: Fabio Melissari

ARBITRI: Aldo Travia di Gioia Tauro (RC) e Francesco Praticò di Reggio Calabria

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons