Biella-Torino è un derby reggino

 

 

Metti una domenica pomeriggio sul divano a gustarti un derby di pallacanestro ad alti livelli (evento raro, un derby, negli ultimi anni). Sintonizzati su Sportitalia 1, anche da Reggio Calabria, in tanti ieri hanno avuto modo di apprezzare lo spettacolo regalato da Biella e Torino, squadre che militano da quest’anno in DNA Gold (Biella retrocessa dalla serie A, Torino promossa dalla “ex DNA”).

 

Ma l’evento nell’evento, che ha calamitato l’attenzione di tanti appassionati reggini e non, è stato senza dubbio il confronto tra due “figli di Reggio”, quel Marco Laganà, neo campione d’Europa Under 20, quest’anno playmaker titolare dell’Angelico, e Kenneth Viglianisi, protagonista lo scorso anno con la ZeroUno Torino e confermato quest’anno dalla Manital.

 

Ragazzi cresciuti a Reggio Calabria, che hanno trovato in Piemonte la loro dimensione. Un’emozione davvero speciale quella che in tanti hanno provato vedendoli giocare in 1 vs 1 in diretta televisiva su Sportitalia 1, con il commento speciale di Niccolò Trigari e coach Dan Peterson.

 

Un match vinto con merito da Biella per 81-61, letteralmente trascinata da Marco Laganà, elogiato per tutta la partita dal duo di telecronisti ed eletto MVP al termine del match, chiuso con 14 punti, 6 assist e 5 rimbalzi in 28 minuti. Dall’altra parte meno spazio ma discreta prestazione anche per Kenneth, a cui Pillastrini ha concesso solo 12 minuti sul parquet, in una partita in cui Torino ha subìto tremendamente l’atleticità ed il ritmo dell’Angelico per tutti i quaranta minuti.

 

Intervista finale tutta per Marco Laganà, che ha avuto così modo di inviare un saluto anche ai genitori Lucio e Katia, ricevendo l’applauso virtuale anche da tutti gli amici che hanno seguito la partita in tv.

 

Grazie ragazzi, grazie per aver tenuto alto ancora una volta il nome di Reggio.

 

 

Angelico Biella – Manital Torino 81-61 (23-14, 21-14, 15-21, 22-12)

Angelico Biella: Murta 3 (1/1 da tre), Chillo 4 (2/7, 0/1), Raspino 9 (3/6, 1/3), Lagana’ 14 (5/9, 0/4), Infante 4 (0/1, 0/1), Lombardi 9 (3/4, 1/1), Berti, Voskuil 22 (2/2, 6/12), De Vico 1 (0/2 da tre), Hollis 15 (5/5, 1/2)

Coach: Corbani

Tiri Liberi: 11/15 – Rimbalzi: 37 (Infante 7) – Assist: 15 (Lagana’ 6)

Manital Torino: Stojkov, Evangelisti 10 (2/5, 2/6), Chessa 14 (2/5, 3/8), Sandri 11 (3/9, 1/2), Amoroso 12 (5/10, 0/2), Viglianisi 2 (1/2, 0/1), Wojciechowski 2 (1/1), Gergati 7 (2/9, 0/1) N.E.: Baldasso, Trovato

Coach: Pillastrini

Tiri Liberi: 8/10 – Rimbalzi: 24 (Amoroso 8) – Assist: 10 (Evangelisti 4)

Arbitri: Bartoli, Cappello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons