Bim Bum,il Palazzo si costruisce da Villa

 

 

E’ tutto pronto per il playoff 2013. chi vincerá andrá a giocare lo spareggio contro la seconda forza della Sicilia.

La Nertos parte favoritissima dopo un cammino quasi ” immacolato” , ma dalle retrovie, frutto di una rincorsa entusiasmante, c’é la Bim Bum Rende.

Innanzitutto c’è la semifinale contro il  Villa San Giovanni, come vi state preparando alla sfida?

 

R: Beh ci stiamo preparando  sicuramente per vincere la prima, anche perché  sarebbe molto importante vincerla, dato che avendo poi la seconda in casa, preferiremmo chiudere sul 2a0 piuttosto che andare di nuovo a Reggio per una gara 3, che sarebbe più complicata da conquistare.

Vincere contro Villa San Giovanni non é impossibile, ovviamente non bisogna commettere gli errori fatti due settimane fa e soprattutto dobbiamo cercare di chiudere la partita subito.

 

Primo campionato in Calabria per te: quali sono le tue impressioni per il livello di questo girone?

 

R:Il livello non é niente male, a dire il vero pensavo fosse un pò più scarso. E invece mi sono ricreduto perché ho trovato belle squadre e bei campi in cui giocare. Sicuramente una bella realtà e una bella esperienza.

A tuo avviso la bim bum può arrivare fino in fondo?

R:A mio avviso si, anche perché abbiamo tutti i mezzi .  Dobbiamo cercare di prendere un po più di fiducia in noi stessi e credere che siamo davvero una bella squadra con tutte le carte in regola per giocarcela fino alla fine.

Dal tuo arrivo certamente le cose nella Bim Bum sono cambiate: credi di essere stato la pedina mancante della squadra?

R:Non lo so, perché francamente non seguivo il campionato calabrese prima di venire quì a Cosenza, però é vero che da quando sono arrivato io in squadra qualcosa é cambiato. Poi é arrivato pure Andrea Alesse e perciò si sono amalgamate meglio le cose; forse all’inizio c’era bisogno proprio di queste due figure, un tiratore e un playmaker.

 

e in quale gara avete intuito che potevate raggiungere i piani alti della classifica?

R:Secondo me non c’é stata una vera e propria partita decisiva, ci siamo accorti pian piano, con il passare delle settimane, stando sempre quî insieme e amalgamado per bene la squadra, che potevamo fare molto di più. Poi vedendo anche le altre squadre, io credo che questa classifica sia un po bugiarda, forse il secondo posto era il nostro.

semifinale contro villa: quale potrebbe essere il segreto per battere i nero-verdi?

R:Il segreto per battere Villa é giocare con la testa, semplicemente… Se riusciamo ad essere lucidi e a giocare bene, non come negli ultimi due quarti della partita precedente, riusciamo a portare a casa la vittoria.

Bisogna crederci insomma!

R:       Sicuro! Dobbiamo essere i primi ad esserne convinti!

Grazie a Gabriella Ruffolo-Uff.Stampa Bim Bum Rende

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons