Botteghelle, seconda sconfitta di fila

 

 

 

Partita di grande intensità si diceva, che mette i padroni di casa con le spalle al muro: se questo è il livello che la squadra di coach Surace può raggiungere, più che guardare avanti in classifica, bisognerà stare attenti alle squadre che arrivano da dietro, Lamezia e Olympic su tutte.

 

Ma veniamo al match. Villa è orfana di Postorino, ma può contare su Pellicanò. Surace parte con Pensabene da play, Doldo e Cilione da esterni e la coppia Franco Basile Rognetta – Cajumi sotto. Per Dattola invece Tripodi agisce da play, Canale e Pellicanò sono le guardie, Delfino e Miloro i pivot.

 

Il Botteghelle parte bene, mette in mostra un buon gioco e sfruttando l’ottimo avvio di Cajumi si porta avanti. Canale non ci sta e piazza due triple siderali e quando dopo poco De Stefano e Pellicanò mettono altre tre triple in due Villa scappa. Il Botteghelle non perde la testa, continua a giocare con i lunghi e rimane a distanza di sicurezza. (14 – 19)

 

I ragazzi di Surace continuano a spingere: Cilione, Doldo e Pensabene con due triple riportano i padroni di casa sul pareggio. Sul fronte opposto Villa si affida a una percentuale al tiro strepitosa e con un eccellente Pellicanò chiude il primo tempo sul +2 (33 – 35).

 

La squada del presidente Musolino non si ferma: Doldo, Cilione e uno stoico Vinci portano in vantaggio i biancoblu, con azioni davvero pregevoli e una difesa 3 – 2 di ottima fattura. Villa subisce il colpo e si affida all’esperienza di Canale e De Stefano che, unitamente alla tripla del giovane Cotroneo, tiene il match apertissimo alla terza sirena. (52 – 48).

 

La tripla di Pellicanò apre il quarto quarto, ma è Pensabene a salire a menare le danze: assist per Doldo, 5 punti consecutivi e Botteghelle sul +8, con la partita che sembra prendere la via dei padroni di casa. Non è così: Canale, Miloro e un eccellente Cotroneo ribaltano l’esito del match, con un controparziale bruciante. Sono Vinci e Pensabene a provare a tenere vivo il match, ma, come a Lamezia, la rimonta si fermerà sul -1. Finirà 66 – 70.

 

Ottima la prova degli ospiti che stupiscono con percentuali balistiche miciiali e addirittura 12 triple messe a segno. Uomo del match, senza nulla togliere al trio Pellicanò, Canale, De Stefano, è Cotroneo, che con delle triple chirurgiche spezza la resistenza del Botteghelle. Ora Villa è seconda in classifica e si proprone come vera alternativa alla Cestistica Gioese per la promozione.

 

Sul fronte biancoblu le buone notizie non ci sono. La squadra, pur mostrando segnali di ripresa, continua ad essere a pezzi. E le ultime notizie proveniente dall’infermeria non sono assolutamente positive.

 

Bisogna voltare pagina, e bisogna farlo in fretta. Bisogna passare dalle belle parole ai fatti, dalle nobili intenzioni al sudore della palestra.

da Botteghellebasket.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons