Botteghelle,facile facile


 

Per Pensabene e compagni estata l’ennesima partita vissuta in emergenza pura, ma condotta con grande lucidità e freddezza. Cosa dire degli ospiti? Le lavatura tecnica è decisamente differente e dopo un primo quarto piuttosto equlibrato i padroni di casa vanno via in scioltezza, chiudendo subito i giochi.

Veniamo al match. Surace come al solito non ha l’imbarazzo della scelta. Pensabene play, Catanoso e Cilione da guardia e ala piccola, Minniti e Cajumi sotto canestro. Risponde Melissari con Cresta, Raiola, Giampà e Spagnolo, con il totem Augello in mezzo.

L’inizio è di marca ospite: il veterano Giampà prova a caricare i suoi con ottimi canestri dalla media distanza e con Fortugno prova a creare un vantaggio per i catanzaresi. Il Botteghelle è un diesel e ci mette un pò a carburare: Minniti e Catanoso cominciano a spingere mietendo punti e rimbalzi. 6 punti consecutivi del capitano Pensabene fisseranno il punteggio sul 18 – 10 di fine primo tempo.

I padroni di casa continuano a spingere sull’acceleratore. Marrara e Cilione si involano in contropiede, Lucisano è bravo a mettersi in mostra con delle pregevoli percussioni. Sul fronte opposto è Spagnolo a tentare di far rimanere i suoi attaccati alla partita, ma è decisamente troppo poco. Il Botteghelle nonostante troppe palle perse, finisce il primo tempo sul 42 – 23.

La partita, di fatto, finisce li. I ragazzi di Melissari non hanno più la forza di reagire e, pur non mollando mai, subiscono un ulteriore parziale nel terzo quarto, con Marrara e Minniti sugli scudi.  (64 – 33).

Il quarto finale è praticamente un lungo “garbage time”. Finirà 81 – 43.

Prova certamente mediocre quella degli ospiti. Coach Melissari però può essere soddisfatto dell’atteggiamento dei suoi ragazzi che, anche sotto di 30 punti, sono rimasti sempre concentrati, dando il massimo. Certo  che Giampà (buona la sua prova) pare davvero troppo solo all’interno di un roster giovane che tenterà fino alla fine di strappare una difficile salvezza.

In casa Botteghelle pare intravedersi la luce alla fine del tunnel. E’ prossimo il rientro di Vinci (fuori dall’inizio del 2012), così come quello di Corlito, che sta recuperando in maniera graduale da un infortunio alla schiena. Ancora qualche settimana di attesa per Doldo, che con una caparbietà incredibile, sta bruciando qualsiasi previsione ui tempi di recupero. Seriviranno tutti per dar vita a un bel finale di stagione escalare, perchè no, qualche posizione in classifica.

da Botteghellebasket.it

Botteghelle: Pensabene 14, Marrana 14, Cilione 15, Lucisano 4, Catanoso 23, Minniti 9, Corlito ne, Cajumi 2. All Paolo Surace.

Cras: Signoretti 4, Gimigliano 5, Cresta 4, Fortugno 6, Raiola 3, Passante , Giampà 10, Augello 2, Spagnolo 5, Greco 6. All Fabio Melissari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons