Botteghelle,impresa sfiorata

 

 

 

Davvero bella la prova degli ospiti, che dopo una partenza sprint, continuano a giocare in maniera molto efficace, guidando a lungo il match. Sarà uno strepitoso Warwick a riportare i suoi in partita, siglando nel finale tutti i canestri decisivi per l’esito positivo dell’incontro.

 

Veniamo ai quintetti. Latella ha una squadra piuttosto corta, ma nell’occasione i problemi aumentano a causa dell’assenza contemporanea di Palumbo e Romeo. Si parte dunque con Mermolia, Pate e Genovese più la coppia straniera Warwick – Krajewsky. Suarace ha i soliti problemi, ma recupera, seppur part-time Vinci. Pensabene agisce da play, Catanoso e Cilione rispettivamente da guardia e da ala, Franco Basle Rognetta e Cajumi sotto le plance.

 

L’avvio del Botteghelle è folgorante: Cajumi da una grossa mano in difesa, Catanoso, Franco Basile Rognetta e Pensabene realizzano canestri con grande continuità, portando avanti gli ospiti. Gioia subisce il colpo, e si affida alla coppia Mermolia (due triple) e Warwick. Non basta, perchè Pensabene e Catanoso hanno l’ultimo guizzo del quarto portando i biancoblu al 14 – 20 di fine quarto.

 

Gioia reagisce: i padroni di casa prendono il dominio dei tabelloni, corrono con Warwick e trovano canestri importanti da Pate (10 pt nel quarto), portandosi avanti nel punteggio. Il Botteghelle è in difficoltà, ma come capita spesso nell’ultimo periodo, le difficoltà non disuniscono la truppa del presidente Musolino: Catanoso e Pensabene tengono botta e insieme a Cajumi riescono a tenere il distacco su livelli accettabili (34 – 27).

 

Al rientro in campo sono gli ospiti ad accelerare: Tripla di Vinci (al rientro), sei punti in fila di Catanoso e nuovo pareggio. Gioia si affida a Mermolia, Warwick e Pate, reagisce con grande lucidità e riesce a portarsi sul +3 di fine 3° quarto nonostante alcune belle giocate di Franco Basile Rognetta. (49 – 46).

 

Nel quarto finale è Warwick a fare la differenza: l’inglese realizzerà 10 punti nel solo quarto finale, dando una forte spallata agli ospiti. La tripla di un positivo Cilione ridà speranza al Botteghelle, ma è un fuoco di paglia. Ancora Warwick e un freddissimo Genovese dalla lunetta chiuderanno i conti (69 – 60).

 

E’ parsa davvero non al top la cestistica: la squadra pare invluta rispetto al girone d’andata e, soprattutto, il roster pare davvero troppo corto per puntare a una promozione senza patemi d’animo. Da sottolineare le prove del solito, eccellente Mermolia e di un Warwick che si conferma top scorer del torneo e vero dominatore del campionato.

 

Per il Botteghelle tanti sorrisi e notizie positive, con in testa il recupero di Vinci, autore di 7 punti e d una prova che lascia ben sperare. Il calendario propone una serie di partite molto ravvicinate per Cilione e compagni, che possono davvero dare una svolta al campionato facendo “filotto”. Il rientro di alcuni infortunati, Corlito in testa, potrebbe aiutare nell’impresa.

da Botteghellebasket.it

Gioiese: Mermolia 11, Pate 13, Genovese 4, Warwick 27, Krajewsky 12, Callè 2, Tornese, Rosace, Gullace. Coach Ugo Latella

 

Botteghelle: Pensabene 13, Vinci 7, Cilione 5, Catanoso 19, Franco Basile Rognetta 3, Cajumi 3, Marrara, Lucisano. Coach Paolo Surace

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons