Botteghelle..poteva iniziare meglio

 

 

 

La strada è ancora molto lunga, ma il primo passo è sicuramente sbagliato.

 

Andiamo con la cronaca. Il Botteghelle presenta i 3 dei 5 neoacquisti in quintetto: Pensabene, Canale e Vinci, Santo Vazzana da 4 tattico e Santucci a presidiare l’area. Fusto schiera Ortenzi in regia, Rubino, Grande e Lazzarotti a occupare le posizione esterne e il saltatore Fragiacomo da 5 tattico.

 

L’inizio è tutto dei padroni di casa: Santucci, Vazzana e Pensabene partono con il piglio giusto, portando subito i bianco blu vicini alla doppia cifra di vantaggio. Ma Lamezia è brava a non demordere, si affida all’esperienza di un concreto Lazzarotti e rimane in scia, piazzando il colpo finale con una tripla di Ortenzi che da il primo vantaggio ospite alla fine del quarto. (22 – 23).

 

Il Botteghelle comincia a fare fatica, ma fa anche canestro: Quattrone spara dalla lunga, Vinci e ispiratissimo e Vazzana continua a viaggiare su standard di alto livello. La Virtus però è sempre li: Rubino utilizza tutta la sua esperienza per raccogliere tiri liberi, Lazzarotti punisce ogni errore della difesa dei padroni di casa, portando i suoi al +1 all’intervallo lungo (38 – 39).

 

Il terzo quarto per i ragazzi di Corlito è tragico: la miseria di 3 punti in 10’ e la sensazione di una bussola irrimediabilmente persa. Sul fronte opposto la Virtus non fa molto meglio, realizza il 50% dei punti dala lunetta e si porta al +10 di fine terzo quarto. (41 – 51).

 

Nel quarto finale i padroni di casa tentano il tutto per tutto, mischiando le carte in difesa e andando all’arrembaggio su tutti i palloni: Quattrone e Canale portano la loro compagine sul -3 (58 – 55) a meno di due minuti dalla fine. La rimonta finirà li, con il solito Lazzarotti e un ottimo Ortenzi a mettere gli ultimi punti sul tabellone. Finirà 55 – 62.

 

Ottima vittoria per laVirtus, che raccoglie due punti importantissimi in trasferta e cominciando con il piglio giusto il campionato. Migliore in campo per i suoi Lazzarotti, ma da non sottovalutare le prove di Ortenzi, ottimo in regia e di un Fragiacomo che ha dominato la partita con il suo atletismo.

 

Per i ragazzi di Musolino, come detto, brutto inizio, al quale si aggiunge il primo infortunio dell’anno a Vinci (suturato con 8 punti per un colpo in testa). La squadra è parsa confusa, slegata, poco amalgamata.

 

Il tempo per fare meglio c’è di sicuro, così come la voglia di migliorare. Il calendario purtroppo non aiuta, proponendo subito l’ostica trasferta di Cosenza contro una Nertos che alla prima giornata ha letteralmente spazzato via la Virtus Catanzaro.

da Botteghellebasket.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons