Botteghelle,prima stoccata

 

 

 

Il Botteghelle fa fatica a fare canestro, e non è un mistero: 180 punti esatti in tre match sono la testimonianza di queste difficoltà, compensate in questo caso da una difesa guardinga, che ha lasciato molto poco agli avversari, trascinati per l’intero match da un inossidabile De Marco.

 

Veniamo al match. I padroni di casa partono male, subiscono le giocate di De Marco e Zoccali (davvero un ottimo prospetto) e vanno subito sotto nel punteggio. Sono Vazzana e Catanoso a riportare i ragazzi di Musolino in contatto, con pregevoli giocate che fissano il punteggio sul 13 – 15 di fine primo quarto.

 

Il Botteghelle fatica comunque a carburare: De Marco continua ad essere un punto di riferimento costante per i suoi, coadiuvato da Giannotta e D’Andrea. Catanoso e Canale tengono il Botteghelle a contatto, 5 punti consecutivi di Pensabene ricuciono lo strappo sul 26 – 28 di fine primo tempo.

 

Rimane un match difficile per il Botteghelle: è ancora Vazzana a dare punti ai suoi, supportato da un Minniti in gran spolvero. Sul fronte opposto è Zoccali a menare la danza,nonostante la giovanissima età. Il play “tascabile” mette insieme 7 punti consecutivi spingendo i suoi al +1 di fine terzo quarto.

 

Nel quarto finale il Botteghelle cambia marcia, la difesa sale di colpi e la differenza tra le due compagini comincia a farsi vedere: due triple (una di Pensabene e una di Catanoso) lanciano i padroni di casa che piazzano un bel parziale andando al vantaggio in doppia cifra. Cosenza subisce il colpo, Giannotta prova a dare l’ultimo colpo di coda con due triple, ma non basterà. Finirà 63 – 51.

 

Comunque buona la prova della Bim Bum, soprattutto in relazione all’assenza di uno degli uomini più forti del campionato come Tonino Pate. Coach Carbone può contare su un ottimo collettivo, in cui spiccano le individualità di De Marco e Zoccali. È una squadra che potrà ancora dire molto il questo campionato.

 

In casa Botteghelle si brinda alla prima vittoria, pur facendo autocritica sulle difficoltà incontrate, le stesse avute nei primi due match. Ottimo il segnale dato dalla difesa che ha tenuto gli avversari a 51 punti, ma non basta. Se i ragazzi di Corlito non riusciranno a trovare le giuste alchimie in attacco, la stagione sarà parecchio difficile. Vedremo come andrà fin da subito, nell’anticipo di Giovedì 8 novembre alle ore 20.30 contro la Viola.

Da Botteghellebasket.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons